Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Cori corsaro sul campo del La Sabina: decide Triola

Risultato importante per la formazione di D'Andrea, che supera per 1-0 in trasferta gli avversari



LA SABINA - ASD CORI 0-1

MARCATORI
56’ Triola 

LA SABINA Pegza, Decola (65’ Shabani), Virlan, Viola, Ceccarelli, Amoroso, Danso (Di Francesco), Urbani, Bocchini (57’ De La Vallee), Buscia, Prioteasa. PANCHINA Murante, Ferzi, Quondamestesano, Di Rocco. ALLENATORE Gentili 

CORI Ristic, Antonelli, Dei Giudici, Tinazzi, Gazzi, Maruggi, Chiarucci, Casaburi (66’ Soumah), Funari, Triola, Fratarcangeli. Fratarcangeli. PANCHINA Cenciarelli, Capasso, Antocchi, Gallo, Sardini, Scifoni. ALLENATORE D’Andrea 

NOTE Espulso all’85’ Amoroso (L) per doppia ammonizione Ammoniti Gazzi, Chiarucci, Virlan

Triola, autore del golOttima prestazione ed importante vittoria esterna del Cori che, nei quarti di andata di coppa Italia, batte la prima della classe del girone B. L’undici lepino prende subito in mano le redini del gioco mentre i reatini si mostrano più attendisti alla ricerca di qualche efficace ripartenza. Durante la prima mezz’ora i giallorossi ci provano in un paio di occasioni dalla distanza, prima con Funari poi con Maruggi. Tra i due, il pericoloso contropiede dei padroni di casa che porta Danso al tiro di poco al lato. Al 33’ Casaburi da buona posizione non centra la porta. Il Cori dimostra buon gioco e possesso palla, mancando soltanto nel riuscire a trovare il varco giusto negli ultimi metri che possa far male alla difesa avversaria. Allo scadere della prima frazione invece rischia grosso, su una ripartenza locale Gazzi, fin qui impeccabile, non controlla un lancio apparentemente innocuo lasciando così via libera a Bocchini, per fortuna per il Cori il centravanti si fa ipnotizzare dal bravo Ristic che blocca il tiro centrale del reatino. Alla ripresa la musica non cambia, con i lepini più determinati alla ricerca del vantaggio che arriva meritatamente al 56’: Triola dal vertice destro dell’area inventa un gran sinistro al volo ad incrociare, la palla scavalca Pegza e si insacca sull’angolino opposto. Cinque minuti dopo Fratarcangeli insacca ancora a tu per tu con il portiere, ma la rete che varrebbe il 2 a 0 viene invalidata per fuorigioco che, ai più è apparso dubbio. La Sabina prova a rispondere con Buscia, ma Tinazzi è bravo a trovare la deviazione in angolo. Poi l’ultimo pericolo con la mezza girata di Prioteasa che termina al lato. Verso la fine si apre qualche spazio in più per il Cori che potrebbe addirittura ampliare lo scarto, ma la difesa reatina regge e l’incontro termina sullo 0 a 1 in favore del Cori, che porta a casa un importante risultato in virtù della partita di ritorno allo Stoza.