Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Corsi fa volare l'Atletico 2000 in casa del Podgora

I biancorossi rilanciano le loro ambizioni play off



12a Giornata
0 - 1

MARCATORI  Corsi 42'st 

BORGO PODGORA Salvador, Iannucci, Chiarucci, Mauriello, Ragozzo, Di Marco, Mosca (20’stSanna), Screti, Laggiri (24’st Agostini), Toto, Bragazzi (34’st D’Achille) PANCHINA Turrini,Fiorentino, Pumo ALLENATORE Mariano

ATLETICO 2000 Scevola, Lippi, Porcaro, De Leo, De Mei , Giacomozzi, Cuna, Ciavarro (13’stCorsi), Anedda (26’st Faustini), Angelillo (13’st Fugazzaro), Quercia PANCHINA Ceccherini,Apolloni, Palombo ALLENATORE Boncori

ARBITRO Ravioli di Tivoli 

NOTE  Espulsi Ragozzo (B) Fugazzaro (A) Ammoniti Bragazzi, De Leo

Atletico 2000Vittoria dell'Atletico 2000 nella tana del Borgo Podgora . Nei primi 25’ minuti non succede pressoché nulla, con due squadre che si annullano a centrocampo. Al 26’ ci prova l’Atletico con una punizione battuta da Quercia dal vertice destro dell’area di rigore pontino, Salvador si distende sulla sua sinistra e respinge la palla in angolo. Sempre su punizione al 31’: Toto dai 25 metri senza impensierire il numero uno romano che blocca la sfera. L’ultima occasione prima del riposo c’è l’hanno i capitolini con Anedda che scende dalla destra e appena entrato in area lascia partire un bel tiro sul primo palo, ma anche in quest’occasione trova un attento Salvador che devia la palla in angolo. Finisce qua la prima frazione di gioco, con Podgora organizzato e ben disposto in campo per L’Atletico un leggero predominio, ma senza creare particolari pericoli al numero uno borghigiano. Nel secondo tempo il Podgora rientra in campo decisa a far sua la partita e inizia a macinare gioco costringendo i romani nella propria metà campo. Al 15’Laggiri dopo aver dribblato due avversari, lascia partire un bel tiro a giro dal limite dell’area che sfiora il palo alla sinistra del portiere. Al 35’Bragazzi ha la palla per il vantaggio ma il suo diagonale fa la barba al palo alla destra del portiere. Ed eccoci al 42’, il gol che decide l’incontro: su una palla vacante lanciata dalla trequarti in area borghigiana, indecisione della difesa con Corsi che si avventa sulla palla, salta il portiere e deposita la sfera in fondo alla rete. I romani hanno la possibilità di raddoppiare al 45’su una ripartenza: Faustini con un pallonetto scavalca il portiere borghigiano ma trova Toto che salva sulla linea.