Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Coscia carica i suoi ragazzi: "Pronti per il Monopoli"

Domani contro i pugliesi il San Cesareo si gioca una fetta di semifinale nei quarti d'andata. Il tecnico: "Siamo in possesso di un’adrenalina importante"



Roberto CosciaUna qualificazione ai quarti di finale strappata ai rigori mercoledì e neanche il tempo di riprendere fiato: domani il San Cesareo sarà impegnato a respingere in casa il Monopoli, sfidante con la quale si contenderà l’accesso alla semifinale. Nella vigilia pre gara, sembra sereno mister Coscia: confida nella forza e nell’entusiasmo dei suoi, ma il timore di un contraccolpo fisico o dell’ansia da prestazione copre d’ombra l’esito di domani. La parola sarà lasciata al campo, come sempre, l’unico giudice.


Mister Coscia avete svolto un campionato strepitoso: tante vittorie, qualità ma soprattutto continuità. Qual’è la ricetta della vostra grandezza?

“Sicuramente la qualità dei ragazzi coadiuvata dal lavoro svolto dallo staff. Ci tengo però a sottolineare il merito del preparatore atletico, Simone Colangeli: un ragazzo veramente bravo, molto preparato. Ha fatto raggiungere ai ragazzi una forma impressionante di settimana in settimana, tant’è che fisicamente il livello è rimasto lo stesso dopo dieci mesi di attività.”


Parliamo del post season, com’è stato l’impatto della squadra con gli ottavi?

“Contro la Battipagliese abbiamo disputato partite dure, maschie, ma corrette devo dire. Siamo stati molto sfortunati sottoporta, non siamo riusciti a concretizzare nonostante la mole di gioco messa in campo da parte nostra. Si tratta di due partite fotocopie l’una dell’altra, con la differenza che siamo passati noi alla fine, ai rigori. Va detto che la Battipagliese è un’ottima squadra, ma credo che il San Cesareo abbia meritato di passare il turno.”


Domani l’andata dei quarti di finale contro il Monopoli. Che tipo di squadra incontrerete?

“So che hanno una buonissima squadra, dotata di un ottimo attacco. Sono arrivati secondi in classifica, fanno molti goal ma ne subiscono altrettanti. Mi è arrivata voce che giocano talvolta con il 4-4-2, altre volte con il 5-4-1; ma sono notizie che lasciano il tempo che trovano, dovremmo studiarla con attenzione nei primi minuti. Una cosa è certa: dovrò fare del turnover, almeno due-tre cambi, perchè disputare tre partite in una settimana… non so come dei ragazzi di diciassette anni possano reagire. Mercoledì, ad esempio, abbiamo faticato molto non essendo abituati al campo in erba, senza contare poi la pioggia costante. Ad ogni modo, ho a disposizione una rosa ampia e di qualità, non sarà un problema sostituire qualcuno.”


Come le sembra il morale nello spogliatoio?

“Il morale è alto, i ragazzi ci credono e lavorano con costanza: ieri abbiamo lavorato e anche oggi sarà lo stesso, segno che siamo in possesso di un’adrenalina importante.”


Cosa servirà al suo San Cesareo per passare il turno?

“Per vincere ci vuole la calma, capacità di tenere il campo e saper leggere la partita. Se uno va a inseguire subito il risultato… potrebbe essere pericoloso, potrebbe venir punito. Prendere domani uno o due goal dal Monopoli complicherebbe la nostra situazione. Per questo, giocheremo con un occhio rivolto alla settimana prossima.”