Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Cre. Cas. Città di Palombara e Almas non si fanno male: pareggio senza reti

Nel finale Hrustic sciupa una buona chance per regalare l'intero bottino a Manrico Berti



Manrico Berti, tecnico del CreCasCRECAS CITTÀ DI PALOMBARA – ALMAS ROMA     0 - 0    

CRECAS  CITTÀ DI PALOMBARA
Lauri, Tocci, Pangallozzi, Petrongari, Calabresi, Passiatore, Cupelli, Simone (21' st  Bacchi), De Lucia (21' st Hrustic), Petroccia (34' st  Persichetti), Pangrazi PANCHINA Alessandri, Pasquarelli, Ricci, Serini ALLENATORE Berti 

ALMAS ROMA Strukelj, Bertini (1' st Valentini), Gejka, Frioni, Muscia, Verdini, Colasanti F., Crocetti, Romagnoli (21' st Ippoliti), Braccani, Incoronato (35' st Montenero) PANCHINA Sestito, Capasso, Colasanti M., Proia ALLENATORE Durante 

ARBITRO Catallo di Frosinone 

ASSISTENTI Capitani di Rieti e Conti di Frosinone 

NOTE Ammoniti Tocci, Pangrazi, Colasanti F. Espulso al 23' st Muscia (AR) per fallo su ultimo uomo Angoli 4 - 4 Rec. 1' pt, 5' st.  

Termina a reti inviolate l'incontro tra CreCas Città di Palombara e Almas Roma valevole per la seconda giornata del campionato di Eccellenza. Al “Piero Fiorentini” di Montecelio, stadio che ha ospitato la prima partita casalinga della squadra sabina, sono gli ospiti a mostrare più aggressività fin dalle prime battute, e al 5' di gioco Braccani raccoglie l'angolo di Flavio Colasanti appoggiando per Frioni, che non impensierisce troppo Lauri. Contropiede subito dopo, con Pangrazi che serve Cupelli: tiro semplice per Strukelj. Si fa vedere 3' dopo ancora Flavio Colasanti, che ci prova: Lauri è costretto a bloccare il due tempi. I padroni di casa provano a reagire alla mezz'ora: punizione da posizione interessante calciata da Petroccia sul secondo palo, dove però non arriva nessuno. La formazione di Manrico Berti comincia a premere il piede sull'acceleratore e al 42' è il destro di Petrongari, su calcio piazzato, a uscire di un nonnulla. Ma l'occasione più ghiotta è appena 4' più tardi,  quando Cupelli sfrutta un corner sbagliato dagli avversari, parte in contropiede e allarga a sinistra per Pangrazi, che cambia a destra per Petrongari che sarebbe potuto arrivare davanti al portiere, ma la palla per lui è troppo lunga. Al ritorno dagli spogliatoi l'Almas Roma sembra cominciare con lo stesso piglio del primo tempo, e subito Valentini elude Passiatore servendo al centro dell'area Incoronato, che appoggia per Romagnoli: conclusione fuori misura. Il CreCas Città di Palombara non ci sta e risponde al 9' con lo scambio tra Pangallozzi e Pangrazi, con la punta rossoblù che tenta il tiro spazzando completamente fuori. Al 16' è invece Petroccia a battere il corner sul secondo palo, dove sbuca De Lucia, che incorna sfiorando il montante alla sinistra di Strukelj. Berti comincia a fare i primi cambi ed è proprio il neoentrato Bacchi a infastidire la retroguardia ospite al 23', quando si invola verso la porta e prima di entrare in area viene fermato da Muscia, che rimedia il rosso. Calabresi si incarica della punizione, respinta però dalla barriera. Nei minuti successivi i sabini provano a sfruttare la superiorità numerica e al 39' Pangallozzi raccoglie palla su un'indecisione della difesa avversaria e tocca per Pangrazi, che tenta il destro a giro, ancora alto oltre la traversa. Ancora il numero undici rossoblù, al 47', su ispirazione di Pangallozzi, scende sul fondo e mette un cross morbido sul secondo palo per Hrustic, che calcia al volo non centrando la porta e sprecando di fatto il gol che avrebbe potuto portare in casa CreCas la seconda vittoria.