Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

CreCas, acquisto di livello: preso Emanuele Mancini

Confermata la nostra indiscrezione, ecco il comunicato del club che ufficializza il centrocampista centrale



Emanuele ManciniAvevamo detto del probabile passaggio del fortissimo centrocampista ex Lupa Castelli Romani Emanuele Mancini al CreCas, e oggi è arrivata l'ufficialità. Di seguito il comunicato del club.

L´ASD CreCas Città di Palombara comunica che, a partire dalla stagione 2015/2016, farà parte della rosa del tecnico Fazzini il centrocampista Emanuele Mancini. Non ha bisogno di troppe presentazioni l´ex Viterbese, Lodigiani, Monterotondo Lupa, Fidene, San Cesareo e Lupa Castelli Romani. Si aggiunge alla squadra un uomo con grande esperienza della categoria e di categorie superiori avendo calcato i campi di Serie C e Serie D. "Sono stato subito rapito dalle parole del patron Valentini e del diesse Ferramini, sono persone serie e con grandi ambizioni". Cresciuto nel settore giovanile della Roma, Mancini si racconta: "Fino alla Primavera ho avuto la fortuna di avere allenatori che mi hanno spiegato le basi del calcio e che mi ritrovo tutt´ora; in quei tempi ho imparato tanto da Mauro Bencivenga, l´allenatore che mi ha fatto crescere di più sotto il profilo sia tecnico che tattico. Credo che un tecnico, se lavora con i più piccoli, deve essere quasi un amico, mentre quando si guidano le prime squadre, non deve essere un sergente di ferro, ma farsi rispettare mantenendo costante il dialogo con i suoi giocatori, cosa importantissima". Da questa stagione, con mister Fazzini e gli altri componenti del team, si aspetta molto il neo acquisto rossoblù: "Sicuramente con la squadra che si sta allestendo non potremo nasconderci. Ovviamente non è detto che quando si hanno buoni giocatori si arrivi a dama, ma la squadra c´è e dovremo fare meglio della stagione passata. Personalmente - continua - vorrei mantenere la mia tradizione, considerando i tre campionati vinti in Eccellenza: la speranza è che arrivi il quarto". Farà parte del gruppo dei grandi Emanuele, classe 1983, che insieme ad altri avrà anche la responsabilità di molti giovani: "I più piccoli in me troveranno sempre un amico, una persona che li incoraggerà anche quando sbaglieranno. Io metterò a disposizione tutta la mia esperienza, perché questo è un campionato che ho fatto e anche bene. Con molta umiltà - conclude - mi aggregherò al gruppo e farò quello che so fare dando il 100% sempre".