Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

CreCas: Gallaccio sbanca il Fattori

Niente da fare per il Civitavecchia che cade tra le mura amiche sotto i colpi della punta rossoblu



24a Giornata
0 - 1

MARCATORI Gallaccio 21' pt (CP)
CIVITAVECCHIA Paracucchi, Di Marco, Sacripanti, Mane Mouhamadou, Ianzi, Brunetti, Cherubini (34' st Pilara), Lo Mele, Barluzzi, Elisei, Bangrazi PANCHINA Tossio, Orlando, Spera, Silla, D'amore, Mariani ALLENATORE Insogna
CRECAS CITTÀ DI PALOMBARA Dolci, Palmieri, Pangallozzi, Petroccia, Calabresi, Passiatore, Taverna (44' st Ronca), Simone, Gallaccio (25' st Pangrazi), Saliou, Serratore (17' st Cupelli) PANCHINA Arbace, Di Fazio, Valeriani, Persichetti ALLENATORE Ferramini
ARBITRO Di Vilio di Roma 1 ASSISTENTI Lilli di Viterbo e De Carolis di Ciampino
NOTE Ammoniti Ianzi, Brunetti, Lo Mele, Passiatore, Gallaccio Ang. 6 - 1. Rec. 0' pt, 4' st

Michele Gallaccio, suo il gol che vale i tre puntiNella ventiquattresima giornata valevole per il campionato di Eccellenza, il CreCas Città di Palombara espugna il "Fattori" imponendosi di misura sui nerazzurri di Insogna. Una vittoria importante per la squadra di Fazzini, oggi ancora fuori per squalifica, che si porta a 31 punti in graduatoria. Sono però i padroni di casa a rendersi pericolosi nell'immediato, con una conclusione dal limite di Lo Mele, che si stampa sul legno, probabilmente sfiorata da Dolci. Rispondono gli ospiti al 16': traversone di Passiatore per Gallaccio, che, disturbato da Brunetti, calcia fuori. L'attaccante classe '86 non fallisce 5' più tardi, quando raccoglie un cross deviato di Petroccia e con un lob piazza alle spalle di Paracucchi per il vantaggio. Al 29' è Petroccia ad andare alla conclusione direttamente in porta da calcio piazzato: palla che termina non troppo lontana dal palo. Dalla parte opposta del campo, al 41', Elisei aziona il motorino e si invola sulla sinistra, e, tenuto a bada da Calabresi, va al tiro da posizione defilata, allontanato da Dolci. Nei secondi 45' il CreCas controlla la gara e da segnalare è solo il rasoterra al 36' di Barluzzi, semplice per Dolci. Al triplice fischio, sorridono i rossoblu.