Notizie
Categorie: Giovanili

CreCas, tutto pronto per la scuola calcio 2015/2016

Intervista al responsabile organizzativo dell'attività di base Renato Campagna: "Ripartiamo con la voglia di ridare credibilità al progetto". Si parte il 15 settembre



Renato Campagna ©CreCasL’ASD CreCas Città di Palombara comunica che a partire dal 15 settembre inizieranno le attività di Scuola Calcio per i bambini tra i 5 e i 12 anni, che si svolgeranno presso il Campo Sportivo "G. Torlonia" di Palombara. La società vuole ripartire non solo dalla prima squadra e dalla Juniores Regionale, ma dall’attività di base, che rappresenta il futuro di ogni club. Sotto la guida del Responsabile Tecnico Angelo Bassotti e del Responsabile Organizzativo Renato Campagna, a coordinare le attività motorie sarà il Dottor Fabio Tarricone, mentre un gruppo di tecnici e preparatori qualificati F.I.G.C. si occuperà della gestione dei gruppi Piccoli Amici, Pulcini e Esordienti. Fondamentale sarà il supporto della Psicologa infantile, la Dottoressa Letizia Gilardi, e quello della Dottoressa Federica Piano, Nutrizionista sportiva, a disposizione delle famiglie, per fornire un contributo alla crescita calcistica ed educativa dei ragazzi. A illustrare il progetto Scuola Calcio è il Responsabile Organizzativo Renato Campagna: “Ripartiamo con la voglia di ridare credibilità al progetto, che le famiglie hanno perso. Quest’anno il Torlonia sarà un impianto sportivo di cui potranno usufruire le due società di Palombara, e su questo bisogna lavorare: riconquistare la fiducia delle famiglie e dei ragazzi”. Ebbene sì, perché il progetto Scuola Calcio era stato ideato già all’inizio della passata stagione, quando è stato abbandonato per i problemi relativi al campo, che hanno costretto molti bambini a trasferirsi nei paesi limitrofi: “Il gioco del calcio si svolge su un campo, senza di esso era impossibile lavorare; quest’anno – spiega – ce l’abbiamo e posso dire che ci siamo organizzati in modo serio. Pochi giorni fa sono stati definiti i nostri spazi: martedì e giovedì alle 17:30, sabato e domenica per le partite. Vogliamo garantire serietà e organizzazione con il nostro staff, dare disponibilità ai genitori e ai bambini”. Proprio per questo motivo saranno importanti le figure della Psicologa e della Nutrizionista, che verranno messe a disposizione di famiglie e ragazzi, perché il calcio, oltre a divertimento, è anche mezzo di socializzazione, di condivisione e di educazione. Un altro obiettivo è quello dell’affiliazione con una società professionistica: “Abbiamo stretto una collaborazione con l’Empoli - rivela -, che dovrebbe formalizzarsi attraverso l’affiliazione a settembre: questa prevede delle manifestazioni a Palombara, nei centri affiliati e in casa dell’Empoli. Far parte dell’orbita Empoli vorrà dire avere degli stimoli in più per fare meglio, sia per noi, sia per i ragazzi, quindi questo è un altro grande obiettivo”. Prima del 15 settembre sono previsti degli stage gratuiti per bambini e bambine, che si svolgeranno il 1, il 3, l’8 e il 10 settembre e che termineranno il 12 settembre con la presentazione delle attività.