Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Cuore Cori, grande rimonta contro un ottimo San Michele

I padroni di casa riescono a rimontare due volte, con il brivido finale della traversa colpita da Gravina



ASD CORI – SAN MICHELE 3-2 (ANDATA 0-0)

MARCATORI
2' pt Rogato (S), 29’ pt Molle (C), 13' st Vanzari (S), 26’ st Antonelli (C), 40' st Molle (C)     

CORI Ristic, Scifoni, Dei Giudici, Gazzi, Antonelli, Ciotti, Triola, Girometta, Paloni (12’ st Sorrentino), Molle, Funari PANCHINA Roma, Antocchi, Sardini, D’Agostino, Fiori ALLENATORE D’Andrea     

SAN MICHELE Pedini, Amadio (43’ st Osman), Vanzari, Gravina, Bernardo, Onorato, Cocuzzi, Forzan, Rogato, Meneghello (17’ st Galofero), Rinaldi (33’ st Maresca) PANCHINA Molinari, Ben Hadda, Soscia, Bellamio ALLENATORE Pelucchini 

NOTE Espulso al 7’ st Rogato (S) per frase ingiuriosa Allontanato D’Andrea (C) per proteste Ammoniti Triola, Girometta, Molle, Pedini        

Molle, autore di una doppiettaSpettacolo ed emozioni allo Stoza dove Cori e San Michele si affrontano per la partita di ritorno dei sedicesimi di Coppa Italia Promozione. All’andata il risultato era di 0-0. Partenza vibrante con il San Michele che passa già al 2': calcio di punizione di Forzan dalla destra, Ristic è superlativo a respingere il colpo di testa di Rinaldi ma nulla può sul tap-in vincente di Rogato, più lesto di tutti. Alla mezz'ora Funari scappa sulla sinistra e mette al centro un cross perfetto dove Molle anticipa tutti di testa trovando il pari. Allo scadere del primo tempo lo stesso numero dieci del Cori sciupa tutto solo davanti a Pedini. Nella ripresa, al 7', ospiti in dieci per l'espulsione di Rogato. Il Cori non ne approfitta ed anzi è proprio l'undici di Pelucchini a trovare di nuovo il vantaggio: Meneghello sfugge sulla sinistra alla difesa, palla al centro precisa per Vanzari che non deve far altro che appoggiare in rete. Discorso qualificazione che sembra chiuso, ma il Cori non ci sta e prova a reagire con Funari, tiro potente che viene respinto dalla difesa. Al 26' il pareggio per la squadra di casa arriva sugli sviluppi di un corner, dove Antonelli trova la deviazione giusta riaprendo la corsa agli ottavi. Al 40' Molle inventa il capolavoro direttamente su calcio di punizione da venti metri trovando l'incrocio della rete dove Pedini non può arrivare. 3 a 2 e qualificazione per il Cori, con brivido finale per la traversa sempre su punizione di Gravina.