Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Curiosità e approfondimenti della 31ª giornata di campionato

Tolfa e Vescovio a valanga, La Sabina a un passo dalla festa; la Boreale allunga su Santa Severa e Compagnia Portuale, il La Rustica si riprende il terzo posto



Avevamo annunciato che quello di ieri sarebbe stato un turno fondamentale per la lotta playoff, in entrambi i gironi. Stefano Scaricamazza, la sua Valle del Tevere disputerà quasi sicuramente i playoffE non sbagliavamo. Nel gruppo B c'è il controsorpasso del La Rustica ai danni del Sant'Angelo Romano, con la formazione di Bonanni che si riappropria del terzo posto dopo appena 7 giorni. I capitolini stendono la Spes Poggio Fidoni, che dice ufficialmente addio a ogni sogno di gloria, con un gol di Pacetti e si riportano a +2 sui giallorossi di Giancarlo Lucani, sconfitti con lo stesso risultato sull'ostico campo di Cantalice. Un gap, tutavia, non incolmabile, che a 3 giornate dalla fine potrebbe regalarci ancora qualche emozione. Emozioni più grandi sono quelle che attendono il La Sabina, a cui manca poco più di 1 punto per laurearsi campione: il 2-1 alla Castelnuovese è una grossa ipoteca sul campionato che vanifica la goleada della Valle del Tevere in quel di Riano, che a questo punto dovrà guadagnarsi l'Eccellenza passando per gli spareggi. Tutt'altro genere di spareggi, invece, attende Guidonia e Fiumicino, che nello scontro diretto per non retrocedere si annullano con un 2-2 che serve a poco.

Davide Groos, la sua Vi.Va. è salva
Nel gruppo A il colpo della domenica lo fa la Boreale, non tanto per la vittoria di misura ottenuta in casa contro il La Storta, quanto per il risultato maturato nel big match tra Santa Severa e Compagnia Portuale, le altre due pretendenti al podio, che pareggiano e vedono allontanarsi i playoff di altri 2 punti. Tolfa e Atletico Vescovio, a valanga in casa contro CornetoTarquinia e Virtus Bolsena, continuano a viaggiare a velocità doppia rispetto alle altre e, Cerveteri e Ronciglione permettendo (prossime avversarie), si contenderanno lo scettro del campionato fino alla fine. In coda, punti pesantissimi conquistati da Caere, Vi.Va. e Pianoscarano, con la compagine di Patrizi che può festeggiare la salvezza, mentre i viterbesi “regalano” l'ultimo posto della classifica al Santa Marinella e tornano a sperare.