Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Cynthia, ennesima impresa: battuta anche l'Ostiamare

I castellani liquidano la compagine biancoviola grazie a Senesi e Bellini



33a Giornata
2 - 0

MARCATORI 23'pt Senesi, 24'st Bellini
CYNTHIA Scarsella, Cacciotti, Leccese, Bagaglini, Carta, Errico, Bellini, Mortaroli, Senesi (24'st Marchetti), Bendia (44'st Bianchi), Delgado (40'st Hasa) PANCHINA Scarfagna, Martena, D'Alessio, De Angelis ALLENATORE Rughetti
OSTIAMARE Saccucci, Piroli, Costantini, Martinelli, Barbieri, Biagiotti (1'st Sargolini, 30'st Rossi), Maestrelli (27'st Palazzini), Angeletti, Piro, Massella, Macciocca PANCHINA Travaglini, Cappabianca, Cesaretti, Trippa, Fraschetti, Tabirri ALLENATORE Chiappara
ARBITRO Minafra di Roma 2
NOTE Espulsi al 20'st Mortaroli ed al 36'st Cacciotti entrambi per doppia ammonizione. Ammoniti Macciocca. Angoli 9-8 Rec. 2'pt - 5'st.  

Yuri Senesi, ha sbloccato la garaNella penultima giornata di campionato, il Cynthia ospita in casa l'Ostiamare di mister Chiappara. Per i biancazzurri è la seconda gara interna consecutiva dopo quella vinta contro l'Astrea. Rughetti ripropone gli stessi undici proprio di domenica scorsa, eccezion fatta per Bianchi. Il classe '95 viene infatti sostituito dal rientrante Leccese. Senza D'Astolfo, gli ospiti si schierano invece con un 3-4-3 con Piro, Massella e Macciocca a ricoprire le tre posizioni più offensive. Nella prima parte d'incontro, i biancoviola sembrano poter far valere le proprio motivazioni. Se il Cynthia ha raggiunto infatti il traguardo salvezza, l'Ostiamare deve difendere la quinta posizione, l'ultima valida per i play-off. La prima conclusione insidiosa è di Massella, il suo tentativo sfiora la traversa. Il confronto si sblocca al 23': sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Delgado restituisce il pallone a Carta, il terzino classe '91 entra abilmente in area e calcia di sinistro trovando la deviazione di testa di Martinelli. La sfera viene respinta da Saccucci, ma sulla sua risposta Senesi con opportunismo realizza il quarto centro stagionale. Un ottimo bottino per il classe 1997. L'undici di Chiappara reagisce, con Scarsella che non corre tuttavia grandi pericoli. Il portiere ex Viterbese si esibisce invece in modo ottimale quando viene chiamato in causa al primo minuto della ripresa. Dopo una bella giocata in area di rigore, Maestrelli calcia a pochi metri dalla porta, il numero uno castellano s'immola e sventa l'opportunità. I padroni di casa tornano ad attaccare poco dopo. A cercare la via della rete sono Bendia e di nuovo Senesi, ma il tentativo più importante è quello di Bellini che al 20' fa le prove generali del gol. Azione insistita genzanese e violenta conclusione del numero quattro, deviata in angolo dall'estremo difensore avversario. Proprio in seguito a questo calcio d'angolo, l'Ostiamare riparte in contropiede e Mortaroli compie un intervento duro, ma nettamente sul pallone. Per il direttore di gara non ci sono però dubbi: è fallo e secondo cartellino giallo. Nonostante l'inferiorità numerica, il Cynthia raddoppia nuovamente grazie a un tiro dalla bandierina. Delgado lo batte sul primo palo per Bellini che di destro supera Saccucci regalando un dispiacere alla squadra della sua città. Le emozioni non sono finite perchè gli ultimi dieci minuti più recupero saranno per la squadra di Rughetti di puro sacrificio. Anche Cacciotti rimedia una doppia ammonizione e i lidensi si buttano così in avanti per sfruttare la doppia superiorità numerica. In pieno recupero Scarsella salva sul colpo di testa di Costantini e, pochi minuti dopo, arriva il triplice fischio. Per il Cynthia è la terza vittoria consecutiva, un risultato che arriva al termine di novanta minuti onorati nel migliore dei modi. Continua la grande cavalcata della seconda parte di stagione, i punti conquistati sono ora 31 nel girone di ritorno. Solo Lupa Castelli Romani e Olbia hanno fatto meglio. La classifica recita ora addirittura ottavo posto in coabitazione con Nuorese e Unicusano Fondi. Un successo nell'ultimo turno significherebbe cinquanta lunghezze, un punto di arrivo impensabile fino a qualche mese fa. Con questa squadra ogni previsione sembra però costruita per esser smentita.