Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Cynthia, salvezza centrata contro l'Astrea

I castellani, dopo uno splendido girone di ritorno, festeggiano la permanenza in categoria



32a Giornata
3 - 1

Yuri Senesi (Foto © Cortellessa)Al "Comunale" arriva l'Astrea. Al Cynthia, per festeggiare la permanenza matematica in Serie D, potrebbe bastare un solo punto. Anche nessuno in caso di sconfitta del Selargius al "Quinto Ricci" di Aprilia. Rughetti sostituisce lo squalificato Leccese con Bagaglini, Hasa e' l'escluso del quartetto offensivo. Rambaudi si affida invece al tridente formato da Giuntoli, Di Iorio e Simonetta. A fare l'ingresso in campo con i giocatori, ci sono i bambini della Scuola Calcio, tutti reduci dalla vittoria di diversi tornei. Prima del fischio d'inizio il grande ex Di Ventura e Carta ricordano il dirigente Giovanni Olivieri con una maglia commemorativa. L'undici di Rughetti parte forte e sblocca subito la gara. Delgado conquista un rigore per un fallo di Cruciani e, dal dischetto, spiazza Micheli. I castellani continuano a premere e sfiorano il raddoppio al 18'. Imbucata di Senesi per Bendia e risposta in angolo dell'estremo difensore ospite. Al 25' l'Astrea trova il pari, ancora dagli undici metri con Di Iorio. I biancazzurri reagiscono nuovamente con Bendia che ci prova due volte. La prima conclusione termina alta, la seconda in angolo dopo la parata di Micheli. Nel finale, torna a farsi vedere la formazione di Rambaudi, ma Scarsella blocca in tuffo il colpo di testa di Giuntoli. Nella ripresa il Cynthia torna subito avanti. Solita punizione al veleno di Carta, e scivolata vincente di Bagaglini, al primo gol stagionale dopo quello annullato a Sora. Carta cerca poi il sigillo personale, il suo destro, dopo una bella iniziativa, e' pero' largo. I genzanesi controllano la gara senza soffrire. Complice anche la doppia ammonizione rifilata ad Appolloni. In chiusura tanti spazi in contropiede. Al 45' Bendia lancia il subentrato Hasa in profondita', ma il diagonale del macedone si stampa sul palo. Il 3-1 arriva comunque due minuti dopo. Hasa si trasforma in assist-man ed Errico non sbaglia segnando con un pregevole pallonetto. Finisce cosi', intanto il Selargius perde 4-0 ad Aprilia. Negli spogliatoi e' festa grande. Il Cynthia si salva matematicamente con due giornate d'anticipo. Decisivo un fantastico girone di ritorno con 28 punti conquistati in 15 gare. Una squadra con soli nove punti a dicembre che ha lavorato a testa bassa raggiungendo un traguardo meritato. La prossima stagione sara' "D" nuovo interregionale.