Notizie

Dal 18 giugno il Festival di fumetti e illustrazioni

Graphic novel e illustrazioni animeranno la Libreria Tuba e l’intero quartiere del Pigneto, attraverso mostre itineranti, incontri, dibattiti, approfondimenti, musica e divertimento



Image titleSaranno le “Vite vissute” ad animare la seconda edizione di Bande de femmes, festival di fumetti e illustrazioni di Tuba, libreria delle donne di Roma. Quattro giorni dedicati al disegno, arte in grado di raccontare la complessità delle vite attraverso semplicità e immediatezza. Graphic novel e illustrazioni animeranno Tuba e l’intero quartiere del Pigneto, attraverso mostre itineranti, incontri, dibattiti, approfondimenti, musica e divertimento. Parteciperanno firme note come Zerocalcare, Laura Scarpa, Silvia Rocchi e Tuono Pettinato e le case editrici più innovative nel settore. Sarà anche uno spazio per artiste e progetti emergenti e per le riviste femministe italiane.

“L’idea di un festival di fumetti e illustrazioni nasce dalla volontà di creare un circolo virtuoso di cultura e socialità che, a partire dalla narrativa e dai fumetti, possa parlare e far parlare dei temi che ci interessano da sempre: corpi e scritture delle donne, politica e tematiche LGBTQ – spiegano le donne di Tuba – Da quando siamo nate, otto anni fa, abbiamo portato i libri nello spazio pubblico, per strada, coinvolgendo il quartiere e il territorio. Lo faremo anche con Bande de femmes, perché siamo convinte che le storie illustrate e i fumetti di donne e uomini siano di particolare interesse, perché capaci di raccontare le vite e le vicende umane, di parlare a tutte e tutti, con uno sguardo privilegiato alle donne, che è il segno che caratterizza la nostra libreria e tutto il nostro lavoro”.

Quindi al centro della manifestazione ci saranno le donne, non solo in qualità di autrici ma anche e soprattutto per i temi trattati: biografie, corpi, sessualità, discriminazioni, adolescenza, supereroine, femminismi.

Si inizia giovedì 18 giugno alle 19.00, con un vernissage itinerante che, partendo da Tuba, porterà il pubblico alla scoperta delle mostre di Bande de femmes in giro per il quartiere, per poi tornare in libreria dove, alle 20.30,  Zerocalcare e Laura Scarpa apriranno il festival “Vite vissute”.