Notizie

Dal 4 all'11 luglio Villa Guglielmi ospita Sax Appeal

A Fiumicino arriva la più grande collezione di sax al mondo. Il sindaco Esterino Montino: "Sarà una settimana intensa con tanto di mostra, concerti, visite guidate e workshop"



Image title“Il saxofono e le sue metamorfosi. Dagli strumenti Adolphe Sax al sub-contrabasso J’Elle Stainer”. La prossima tappa di “Metropolitana-Fiumicino Estate” si fermerà all’Isola Sacra, presso Villa Guglielmi dove dal 4 all’11 luglio sono in programma una serie di eventi organizzati dal Centro studi musicali “Torre in Pietra”. Una rassegna che fa parte del cartellone estivo allestito dall’Amministrazione comunale.

“Sarà una settimana intensa – spiega il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino – con tanto di mostra, concerti, visite guidate e workshop, in cui i partecipanti potranno approfondire la propria conoscenza riguardo la nascita, l'evoluzione e le vicende legate al sax. All’interno di Villa Guglielmi si potranno vedere e ascoltare esemplari meravigliosi e particolarissimi della collezione Berni, ospitata in modo permanente a Torrimpietra che abbiamo voluto portare all’attenzione del grande pubblico. Per questo abbiamo deciso di aprirgli le porte di Villa Guglielmi, la storia del sax all’interno di uno dei luoghi più importanti e densi di storia di tutta Fiumicino per celebrare un incontro tra musica, arte e cultura attraverso le note meravigliose di questo affascinante strumento.

All'interno della splendida e suggestiva Villa che ha ospitato il compositore francese Claude Debussy, il pubblico potrà ammirare ed ascoltare alcuni tra gli strumenti musicali più rari, inusuali e bizzarri mai costruiti ed appartenenti alla più grande ed importante collezione del mondo: la Collezione Berni.Tra questi il minuscolo soprillo di soli 30cm il tenore diritto L.A.Sax, il Grafton Plastic di Charlie Parker, il mitico Conn "O-Sax", il Goofus-Sax di Adrian Rollini, i saxofoni a coulisse, gli strumenti appartenuti all’inventore dello strumento Adolphe Sax, i tenori appartenuti a Sonny Rollins ed a Tex Beneke (solista dell'orchestra di Glenn Miller ed artefice degli assoli più famosi del jazz, tra cui In The Mood, Chattanooga Choo Choo e molti altri), il Jazzophone (tromba-saxofono con due campane), il gigantesco sax contrabasso Orsi, il sax alto inverso Timis, il saxofono più grande del mondo e, dulcis in fundo, il mastodontico sub-contrabasso J'Elle Stainer. A cornice e completamento dell'esposizione verranno esposte fotografie d'epoca, giocattoli d'epoca, documenti originali, imboccature, cataloghi musicali, accessori e vinili.

“Con questa iniziativa del maestro Attilio Berni – spiega l’assessore alla Cultura, Daniela Poggi - proseguono gli appuntamenti di Metropolitana. Sarà un’estate piena di iniziative, di tutti i tipi e per tutti i gusti. Invito a prendere parte a questa importante settimana dedicata al saxofono  perché il cartellone propone eventi molto particolari. Sarà una grandissima occasione per poter apprezzare dei pezzi unici, ascoltare dell’ottima musica suonata da grandi maestri e prendere parte a workshop curati da esperti del settore”.