Notizie

Dal sindaco Montino un "no" alla movida selvaggia

Il Primo cittadino di Fiumicino in una nota si proclama esclusivamente a favore di eventi autorizzati e dichiara guerra aperta alle iniziative illegali.



Il sindaco MontinoÈ stato avviato il procedimento da parte dell'assessorato alle Attività Produttive per la revoca della possibilità di somministrazione ai gestori del Janga di Fregene. Resta in vigore l'ordinanza comunale per lo stop immediato delle attività di pubblico spettacolo e intrattenimento musicale e danzante in quella struttura, a causa della mancanza delle regolari autorizzazioni. A questo si aggiunge un decreto del Questore di Roma con il quale è stata disposta la sospensione della licenza di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande ai gestori dello stabilimento Janga per la durata di 15 giorni, ai sensi dell'articolo 100 del Testo Unico delle leggi di Pubblica Sicurezza. Il primo maggio scorso, nonostante la notifica dell'ordinanza comunale dello stop per questo tipo di attività, proprio lì è stato organizzato un evento non autorizzato con migliaia di persone in spiaggia con conseguenze pesantissime su traffico, viabilità e ordine pubblico, come riscontrato anche dalla Polizia Locale e dalle forze dell'ordine intervenute. Non vogliamo assolutamente bloccare iniziative di promozione turistica ed eventi di sana aggregazione e divertimento, ma siamo contro la movida selvaggia ed eventi non autorizzati dal profilo di grave illegittimità.  Ci sono delle regole che vanno rispettate, per il bene dei turisti e residenti del nostro Comune. Ringrazio tutte le forze dell'ordine e la Questura per esserci vicini in questa battaglia per la legalità”.  Lo afferma il sindaco di Fiumicino Esterino Montino.