Notizie
Categorie: Altri sport

Damiano Rosatelli campione europeo Giovani

Il fiorettista è uno degli ultimi arrivati in casa Frascati Scherma, ma a quanto pare sa già come si fa...



Damiano Rosatelli con la medagliaE’ uno degli ultimi arrivati nella grande famiglia del Frascati Scherma. Ma, evidentemente, ha già imparato dai suoi illustri compagni di sala: Damiano Rosatelli ha sfoderato una gigantesca prestazione a Maribor laureandosi campione europeo Giovani. Il percorso dell'azzurro è stato praticamente perfetto: dopo aver vinto contro lo svedese Rizell per 15-5, il tedesco Weiner per 15-3, l'altro portacolori della Germania Felix Klein per 15-12 e, ai quarti, contro il francese Alexander Sido col punteggio di 15-11, Rosatelli ha incrociato in semifinale il danese Kolja Dahlin che aveva già eliminato tre azzurri durante la sua gara. Il fiorettista, però, è stato incisivo e concentrato e ha stracciato l’avversario con un netto 15-7 poi si è confermato nell'assalto finale contro l'ungherese Daniel Dosa, vinto col punteggio di 15-10. L’Europeo di Rosatelli, comunque, non è finito visto che domani ci sarà anche la prova a squadre che potrebbe regalare un’ulteriore soddisfazione. Va ricordato, inoltre, che nella spedizione azzurra a Maribor c’è pure il maestro frascatano di sciabola Andrea Aquili.Tornando in Italia i protagonisti sono stati i piccolini del fioretto che a Pesaro hanno disputato la seconda e ultima prova nazionale valida per la qualificazione al campionato italiano Gpg (Under 14) che si svolgerà a Riccione dal 30 aprile al 5 maggio prossimo. I giovani moschettieri tuscolani si sono difesi alla grande dando grandi segnali di miglioramento. Molto positive le gare di Giulia Spina (seconda) ed Emma Rutigliano (ottava) nella categoria Allieve. Per queste due ragazze continuano i miglioramenti e la crescita schermistica tanto che la Spina, con questo secondo posto (che si aggiunge al secondo della 1° prova), si aggiudica il Grand Prix nazionale. Ancora un podio nella categoria Ragazze con Andrea Martina Donato che si classifica terza ritrovando buone sensazioni di gara e nuova fiducia in se stessa. Nella categoria Bambine, arriva il sesto posto di Martina Conti, anche lei in netto miglioramento rispetto alle prime prestazioni. Anche nella categoria Giovanissimi c’è da sottolineare l'ottima prestazione di Valerio Vinciguerra ed Edoardo Gabrielli che si sono fermati nei sedici, ma hanno dimostrato di poter tranquillamente conquistare la finale. Nell’ultima giornata di gara è stata la volta dei Maschietti: Gian Marco Gridelli e Alessandro Marchetti hanno perso l'assalto per gli 8, in una categoria dove i numeri sono spaziali (ben 141 iscritti). I due piccolissimi schermidori, in pedana, hanno la capacità di trasformarsi in leoncini che non mollano mai. Un fine settimana, quindi, molto positivo che solleva il morale allo staff del fioretto, capitanato dal maestro Fabio Galli, e lo sprona ad andare avanti su questa strada.