Notizie
Categorie: Altri sport

Daniele Garozzo conquista il 3° posto a Cuba in Coppa del mondo

Il fiorettista di origini siciliane, in forza al Frascati Scherma, si conferma a livello internazionale. Il club castellano centra anche un tris di medaglie nella categoria Giovani



Garozzo (foto Bizzi)E’ stato un eccellente week-end per il Frascati Scherma. Il risultato più rilevante lo ha centrato Daniele Garozzo che si sta affermando sempre di più nel competitivissimo panorama dei fiorettisti azzurri. L’atleta di origini siciliane, che già a gennaio aveva sfoderato una grandissima prestazione in Coppa del Mondo a Parigi (arrivò secondo), ha esordito superando nel derby azzurro Lorenzo Nista col punteggio di 15-11. A seguire ha avuto la meglio sul russo Renal Ganeev per 15-11 e, col punteggio di 15-14, ha superato il coreano Taegyu Ha. Ai quarti di finale è poi giunto il successo contro il britannico James-Andrew Davis, campione europeo in carica, col netto punteggio di 15-7. E’ stato il forte statunitense Alexander Massialas a estrometterlo dalla finale battendo per 15-8. Ma Garozzo sta “girando intorno” alla sua prima vittoria in carriera in Coppa del Mondo, sembra davvero solo questione di tempo. Nella stessa tappa di Coppa del Mondo vanno segnalati anche i discreti piazzamenti tra le donne di Carolina Erba (11esima) e Valentina Cipriani (16esima).Ottime notizie sono arrivate anche dalla seconda prova nazionale Giovani tenutasi ad Ariccia, ma organizzata dal Frascati Scherma. E gli atleti tuscolani hanno onorato alla grande l’appuntamento. Ha cominciato Guillaume Bianchi, dominando la prova di fioretto conclusa con il netto 15-6 rifilato al pisano Tommaso Ciuti. Per Bianchi un week-end d’oro considerando che il Comune di Frascati lo ha riconosciuto del prestigioso titolo di “atleta tuscolano dell’anno”. Perfetto anche il percorso di Flaminia Prearo: la sciabolatrice ha battuto in finale con un bel 15-10 l’atleta della Gemina Scherma Michela Battiston. Il club del presidente Paolo Molinari ha sfiorato un clamoroso tris di successi ottenendo un argento comunque di spessore con lo sciabolatore Federico Riccardi che è arrivato fino all’ultimo assalto arrendendosi per 15-13 a Francesco Bonsato del Club Scherma San Severo.