Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

De Nicola è il nuovo coordinatore tecnico del Racing Club

La società ardeatina ha rafforzato i quadri dirigenziali con l’inserimento di un personaggio che ha scritto la storia del calcio italiano



De Nicola e il Presidente Antonio PezoneIl Racing Club pensa in grande: De Nicola è il nuovo coordinatore tecnico. Fermamente intenzionato a proseguire in tempi piuttosto rapidi il proprio processo di crescita, l’ambizioso Racing Club ha rafforzato i quadri dirigenziali con l’inserimento di un personaggio che, dall’alto del suo notevole bagaglio di esperienza, ha scritto la storia del calcio italiano e ha fatto la fortuna di molti club professionistici. La società ardeatina, infatti, ha raggiunto l’accordo con l’esperto Nello De Nicola, il quale è stato nientemeno che il braccio destro di Moggi alla Juventus, ma ha dimostrato per circa trent’anni le sue comprovate capacità gestionali in lungo e in largo nella nostra penisola. “Abbiamo rafforzato il nostro staff tecnico con l’ingaggio di un vero e proprio top-manager, il quale ricoprirà il ruolo di coordinatore sia del settore agonistico che della scuola calcio - precisa Antonio Pezone, presidente del Racing Club - . Siamo stati bravi a cogliere l’occasione al balzo. Appena abbiamo saputo dell’interruzione del rapporto con il Latina Calcio, abbiamo contattato De Nicola per vedere se sussistevano i presupposti per cominciare una sorta di collaborazione. Siamo felicissimi che abbia sposato in pieno il nostro progetto, il suo arrivo ci permetterà di fare un ulteriore salto di qualità. Adotteremo dei metodi di lavoro ancora più professionali e avremo la possibilità sia di valorizzare ulteriormente i nostri ragazzi che di conseguire risultati sempre più prestigiosi”. Il passaggio da una società professionista come il Latina Calcio a una dilettantistica come il Racing Club non ha creato alcun tipo di problema al nuovo coordinatore tecnico gialloneroverde. “Comincio questa nuova avventura con grande entusiasmo e con la stessa determinazione di quando sono approdato alla Juventus - precisa Nello De Nicola - . A Latina credo di aver fatto il mio tempo, lunedì ho rassegnato le dimissioni, poi il giorno successivo mi sono incontrato e ho trovato immediatamente l’accordo con i dirigenti ardeatini. Ho scelto il Racing Club per le sue ambizioni, la categoria in cui milita per me ha un aspetto secondario. Sono consapevole che il presidente Pezone ha una grande voglia di proseguire l’escalation nel calcio che conta, ma ci tengo a sottolineare che sono proprio le persone come lui che fanno crescere le società. I collaboratori possono essere più o meno bravi, ma in realtà senza una valida presidenza non si può fare calcio come si deve e conseguire risultati di prestigio. Sono felice, comunque, che il presidente Pezone abbia pensato a me per far crescere il Racing Club, mi assumo la responsabilità di portare esperienza e competenza in una società dilettantistica. Adotteremo gli stessi sistemi di lavoro dei club professionistici. Il mio pensiero sul gioco del calcio non è mai cambiato nel corso della mia carriera, ho avuto sempre le stesse idee sin da quando ho cominciato a lavorare all’Atletico 2000. Ritengo che il professionista sia l’uomo e non le categorie di appartenenza di una società. La mia speranza al Racing Club è quella di lavorare tutti insieme per il conseguimento dei migliori risultati possibili”. L’esperto dirigente ha dimostrato di avere le idee piuttosto chiare, ma preferisce mantenere un profilo piuttosto basso. “Attualmente non mi sento di fare facili proclami. L’importante è lavorare sodo. Sono felicissimo, comunque, di ritrovare come allenatori ChiricoSelvaggio, che in passato sono stati miei giocatori. Seguirò attentamente tutte le squadre del Racing Club. Il mio obiettivo, come del resto quello della società, è quello di formare dei ragazzi che sappiano giocare a calcio e provare a lanciarli nel calcio che conta. Qui ad Ardea ci sono i giusti presupposti per allestire una società sempre più competitiva. Posso garantire che faremo sicuramente bene e ci toglieremo