Notizie
Categorie: Lega Pro - Nazionali

Del Sorbo non basta alla Lupa, il Catanzaro espugna il Ricci

Il 2015 non inizia nel migliore dei modi per la formazione di Cucciari. La rete del neo acquisto non basta, Giampà e Barraco firmano la rimonta dei calabresi



LUPA ROMA - CATANZARO             1-2 

MARCATORI 13'pt Del Sorbo (L), 14'pt Giampà (C), 38'st Barraco (C)

LUPA ROMA Rossi; Frabotta (42'st Tulli), Pasqualoni, Cascone, Celli; Raffaello, Vitale (39'st Leccese), Bariti; Capodaglio, Testardi (25'st Tajarol), Del Sorbo. Cucciari. PANCHINA Santi, Faccini, Santarelli, Mastropietro ALLENATORE Cucciari

CATANZARO Bindi; Calvarese, Rigione, Ferraro, Squillace; Giampà, Vacca, Pacciardi (9'st Maiorano), Ilari (22'st Barraco), Russotto, Fofana. PANCHINA Cannizzaro, Ricci, Daffara, Caputa, Martignago ALLENATORE Sanderra 

ARBITRO Sassoli di Arezzo. ASSISTENTI Pancioni di Arezzo e Ragnacci di Gubbio. 

NOTE Ammoniti Cascone (L), Ferraro (C), Pasqualoni (L), Calvarese (C) Angoli 2-10 per il Catanzaro Rec. 1’pt, 4’st. 

L'esultanza di Del Sorbo © fcluparomaIl 
2015 non comincia nel migliore dei modi per la Lupa Roma di Alessandro Cucciari che subisce il quarto ko nelle ultime 6 partite di campionato permettendo al Catanzaro di Sanderra di espugnare il “Quinto Ricci” in rimonta. Nei padroni di casa sono assenti gli squalificati Conson, Cerrai e Malatesta con Prevete out per infortunio. La Lupa Roma cambia modulo e si affida ad un 4-1-3-2 con il tandem d’attacco composto dal neo acquisto Del Sorbo e da Emanuele Testardi con il debutto a centrocampo dell’altro nuovo acquisto Gennaro Vitale.

All’8’ la prima occasione del match arriva con una punizione pericolosissima di Russotto che chiama subito al grande intervento Rossi che respinge in tuffo. Al 13’ il vantaggio dei padroni di casa: cross dalla destra di Bariti, colpo di testa in tuffo di Raffaello con il portiere ospite che respinge centrale favorendo così il tap-in vincente di Antonio Del Sorbo per il vantaggio della Lupa Roma. Debutto e stadio fortunato per Del Sorbo che aveva segnato proprio al Quinto Ricci e proprio nella stessa porta nell’ultima gara casalinga del 2014 della Lupa Roma quando ancora vestiva la maglia del Savoia. Neanche il tempo di esultare per la Lupa che arriva immediato dopo 30 secondi il pareggio ospite: al 14’, infatti, è Giampà (arrivato per la terza volta in carriera a Catanzaro nel mercato invernale) che di destro fulmina Rossi per la rete dell’1-1. La Lupa Roma non accusa il colpo e cerca di costruire nuovamente gioco costruendo al 32’ una grande occasione prima con Capodaglio e poi con Testardi trovando però Bindi attento in entrambe le occasioni; al 44’ grande serpentina di Russotto che crea scompiglio nella retroguardia locale calciando poi debolmente tra le braccia di Rossi.

Si chiude 1-1 il primo tempo con l’inizio della ripresa che vede la Lupa Roma pericolosa in avanti: al 3’ Raffaello allarga per Bariti, cross basso per Del Sorbo che non riesce a liberarsi in area e viene chiuso all’ultimo momento; sessanta secondi più tardi Lupa Roma pericolosissima con un colpo di testa di Raffaello che, a botta sicura, trova Rigione sulla linea pronto ad allontanare il pallone. Al 17’ arriva la risposta del Catanzaro con un’ottima opportunità per Ilari che conclude debolmente in diagonale con Rossi che blocca bene il pallone. La gara è sostanzialmente equilibrata ma viene decisa dal Catanzaro al 38’: cross dalla destra di Giampà e rete di Barraco di testa che batte Rossi per il vantaggio ospite. Nel finale la Lupa Roma cerca disperatamente di strappare almeno il pari inserendo sia Leccese che Tulli in luogo di Vitale e Frabotta ma nonostante le 4 punte contemporanee i padroni di casa non trovano il guizzo giusto e dopo 4 minuti di recupero si chiude l’ultima gara del girone d’andata con il Catanzaro che batte 2-1 la Lupa Roma salendo a quota 30 punti in classifica. La Lupa Roma resta ferma a 22 punti in classifica e dovrà cercare di invertire il trand negativo delle ultime gare che le ha portato 2 punti in 6 partite già dalla trasferta del “Via del Mare” di Lecce che si giocherà domenica 11 gennaio alle ore 16,00.