Notizie
Categorie: Giovanili - Allievi

Demofonti e Faiella mandano giù il Certosa: ok la Lodigiani

I biancorossi di Grande passano a Centocelle in casa dei neroverdi



9a Giornata - 16 nov 2014
0 - 2

MARCATORI 13’pt Demofonti, 33’st Faiella

CERTOSA Lucci, Galletta, Omari, (15’st Porfiri), Cassatella, Loi, Sangermano (10’st Costantino), Crespina, Scipioni, Caponera (1’st Paniconi), Spiridigliozzi, Tiravia PANCHINA Fallani, Pagnozzi, Aulisi, Ascione ALLENATORE Laureti LODIGIANI Reali, Manni, Giampietro, Buttarelli (36’st Catalano), Apostoli, Neri, Unguru (33’st De Cinti), Faiella, Borrelli (36’st Rosati), Demofonti (32’pt Maregrande), Giorgi (17’st De Filippo) PANCHINA Riccio, Barchiesi ALLENATORE Grande 

ARBITRO Delli Colli di Roma 2 

NOTE Ammoniti Scipioni, De Filippo 


Image titleMatch strano quello disputato in casa del Certosa: partito benissimo con ritmi frizzanti ed iniziative veloci da ambo i lati, si è spento ben presto intorno al quarto d’ora del primo tempo, per risvegliarsi dal lungo sonno in sporadiche occasioni. Leggermente meglio la ripresa in tal senso. Intendiamoci: il pathos è tanto, i ragazzi in campo corrono senza sosta, ma la palla cozza costantemente contro i muri difensivi e una certa inspiegabile fretta di finalizzare per entrambe le squadre. Al 2’ Borrelli involato a tu per tu con Lucci prova il pallonetto, alto sulla traversa. Al 3’ risponde Crespina con un tapin centrale in area, bravo Reali a controllare la sfera. Al 13’ è il vantaggio per gli ospiti: Unguru da sinistra crossa al centro, Manni prova a svettare di testa ma il difensore devia, sempre in area sulla sinistra Demofonti è preparato e libero, calcia subito di controbalzo sul secondo palo, resta immobile Lucci colto di sorpreso dalla traiettoria, ma incolpevole: Demofonti non doveva essere lasciato solo in area! Da qui in poi è camomilla per tutti: nulla di rilevante da segnalare fino al rientro negli spogliatoi: tanti (troppi) lanci lunghi da parte della Lodigiani che ha fretta di chiudere la gara, e i viola difficilmente superano la trequarti: arrivano in massa sotto porta, ma non si trova spazio per concludere. La ripresa inizia col peggiore dei presagi: quello di proseguire sugli stessi ritmi insoddisfacenti del primo parziale. Al 9’ Apostoli serve la rete di testa di Faiella, ma l’arbitro annulla la rete per fuorigioco. Al 13’ occasionissima Lodigiani con Giampietro che in area resta in possesso del pallone dopo l’uscita infelice di Lucci, ma a porta vuota e senza particolare pressing riesce a spararla alle stelle sventando il facile raddoppio. Al 20’ l’ottima punizione a giro di Faiella sul primo palo trova la sensazionale risposta di Lucci che nega il 2 a 0. Al 29’ Tiravia sfiora il pareggio di testa, spedendo di poco alto sulla traversa un corner proveniente da destra. Al 33’ infine la chiusura dei giochi: Faiella dai 25 metri trova finalmente la traiettoria desiderata, la palla viaggia tesa sotto il primo incrocio, Lucci vola ma non riesce neanche a smorzare questo capolavoro che dona al team di mister Grande lo 0 a 2 finale.