Notizie
Categorie: Altri sport

Derby, le dicharazioni dei protagonisti a fine gara

L'ex Vespa, man of the match ed ex dell'incontro:" Sicuramente ha un sapore speciale per me questa vittoria, sia per la mia fede laziale che per i miei trascorsi, se sono cresciuto tanto lo devo anche al Vis Nova"



Dopo la vittoria della Lazio nel derby, ecco le dichiarazioni a fine gara di biancocelesti e giallorossi sull'andamento della gara. 


Lorenzo VespaGioia Lazio “Per noi sarebbe stato grave perderla questa partita perché siamo superiori e lo abbiamo dimostrato. Siamo stati più forti di tutto, abbiamo avuto il doppio dell’espulsioni, di cui cinque sei, nonostante siano anni che gioco nella pallanuoto, non le ho capite – racconta a caldo l’allenatore della Lazio Nuoto Pierluigi Formiconi - abbiamo sbagliato qualcosa, ma quello che era importante, soprattutto in una partita così, era vincere. Più c’è casino, più c’è stimolo, più mi diverto, sono abituato a ben altre sfide e palcoscenici. Ho fatto i complimenti a tutti, devo dire bravo a Vespa, comunque non era facile, soprattutto perché ogni fischio sembrava contro di noi. I miei hanno dimostrato che sono preparati tatticamente. Manteniamo la nostra leadeship a Roma.” Il Man of the match, Lorenzo Vespa ex dell’incontro che è risultato decisivo fin dal rigore intercettato, che ha dato la svolta all’incontro: “Sicuramente ha un sapore speciale per me questa vittoria, sia per la mia fede laziale che per i miei trascorsi, se sono cresciuto tanto lo devo anche al Vis Nova. E’ stata una partita maschia, punto a punto, siamo riusciti a reggere di più mentalmente e a portare a casa tre punti fondamentali. Queste vittorie sono le più belle, adesso l’aquila deve riprendere a volare”. Infine il presidente Massimo Moroli "L’arbitraggio in questa partita è stato molto problematico, diciamo così, siamo stati penalizzati con 20 espulsioni e due rigori contro. In questo modo si rischia di perdere la serenità e di accendere troppo gli animi, fortunatamente è andata comunque bene, anche sugli spalti. E’ stata una partita bella e combattuta, noi siamo contenti, la squadra è andata molto bene e ha dimostrato un certo mestiere, ma devo fare i complimenti al Vis Nova che non ha mai smesso di crederci nonostante abbia, forse, qualcosa in meno dal punto di vista tecnico”.


Gli sconfitti della Roma Vis Nova Le dichiarazioni di coach Cristiano Ciocchetti al termine del match: ”La Lazio è una squadra alla nostra portata e stasera potevamo fare risultato, invece gliel’abbiamo regalata. Non puoi pensare di vincere partite come queste se lasci solo l’avversario 4 volte da solo davanti alla porta perché sbagli le scalate, se fai meno del 30% con l’uomo in più, se sbagli 2 rigori e fallisci occasioni facili come quelle che ci sono capitate. Ora dobbiamo subito scrollarci di dosso questa sconfitta e Sabato andare a Napoli con la Canottieri per giocarci la partita”