Notizie

Di Filippo e Mei stendono la Totti: Ladispoli ok

Con due gol nella ripresa la compagine di Pasqualini porta a casa il bottino pieno



10a Giornata - 06 dic 2014
2 - 0

MARCATORI Di Filippo 25'st (L), Mei 31'st (L)
LADISPOLI Salvato 7, Del Priore 6, Di Benedetto 6 (1'st Monici 6), La Rocca 6 (1'st Di Filippo 8), Veneziale 6, D'Ascanio 6, Vagnarelli 6.5, Sarritzu 6 (1'st Mei 7), Pallozzi 6 (1'st Mendola 6), Avolio 6.5 (29'st Buonanno 6), Falco 6 PANCHINA Nardelli, De Marco ALLENATORE Pasqualini
TOTTI SOCCER SCHOOL Reggina 6, Rivieccio 6 (30'st Cence 6), Pizzulli 6 (33'st Di Sarco sv), Ponzi 6 (29'st Iazzetta 6), Fanciulli 6, Adilardi 6, Cannatelli 6, Fosci 6 (23'st Barba 6), Olivetti 6 (10'st Carloni 6), Covarelli 6 (8'st Marini 6), Masoud 6.5 PANCHINA Armatori ALLENATORE Alunni
ARBITRO Palmieri di Civitavecchia, voto 7
NOTE Angoli 6-2. Rec. 2'st.  

Image titlePrimo tempo Subito Ladispoli in attacco, a confermare la propria fama di team offensivo e cinico. Ma la prima occasione vera è di marca ospite, al 5': palla lunga a cercare Fosci, questi fa da sponda col destro e per poco non sorprende Salvato, concentratissimo però. Al 7' il Ladispoli risponde con una punizione dal limite che Avolio calcia benissimo e che sfila di poco a lato della porta difesa da Reggina. Al 15' gran palla da destra per Falco in ottima posizione; l'attaccante però non riesce a coordinarsi e la sua conclusione è uno straccio bagnato sul primo palo che frutta solo un tiro dalla bandierina. Brividi per i rossoblu al 27', in occasione della fucilata di Cannatelli da dentro l'area a porta sguarnita, la palla però termina fuori dopo aver attraversato tutto lo specchio.  

Secondo tempo La ripresa inizia sotto una fitta pioggia che rende il campo in terra assai pesante, sebbene ancora praticabile. Il Ladispoli prova subito ad affacciarsi nell'area avversaria, ma con scarsa fortuna e impattando su una difesa ospite ben ordinata e concentrata. Incredibile occasione sfumata al 7': Falco in contropiede ha una prateria davanti a sé ma si fa raggiungere da Fanciulli che, d'esperienza, disturba l'attaccante; poi Mendola recupera palla e tira ma sul fondo. In pochi minuti la Totti torna pericolosa. Un paio di calci d'angolo attorno al quarto d'ora mettono a rischio la porta difesa da Salvato, ma quest'ultimo continua a essere una delle (tante) certezze di mister Pasqualini e difende benissimo sui tentativi di Masoud e compagni. Finalmente al 25' la gara si sblocca, con una grandissima punizione da distanza siderale di Di Filippo; imprendibile per Reggina che può solo seguire con lo sguardo la sfera che riempie la rete dell'1-0. Neanche il tempo di riorganizzarsi che gli ospiti subiscono la seconda rete, al 31', ad opera di Mei bravo a sfruttare un appoggio dalla sinistra. La partita è ormai chiusa. Un ottimo Ladispoli batte una più che dignitosa Totti e prosegue la sua corsa.