Notizie

DLF, Magi sicuro: "Siamo matricole, ma daremo fastidio"

In attesa dell'esordio assoluto, parla il Direttore Generale: "Puntiamo molto su questo gruppo, finora solo risposte positive"



Il Dg Mauro Magi Si avvicina a grandi passi un momento storico per il DLF e in generale per tutta la città di Civitavecchia: l’esordio assoluto nel campionato Giovanissimi fascia b Elite. La partecipazione alla competizione inorgoglisce il Direttore Generale Mauro Magi, (dal 2009 tra le file della Società) che punta il dito in alto, pur mantenendo i piedi a terra: “Noi siamo matricole, dobbiamo approcciarci a questa avventura con rispetto nei confronti delle tante squadre di livello partecipanti, ma senza timore. L’Obiettivo? Chiaramente salvarci. Cercheremo di fare un buon campionato al fine di crescere come società e, allo stesso tempo, dare visibilità ai nostri ragazzi.” Del resto, le difficoltà che s’incontreranno lungo il cammino non saranno le prime. Lo sa bene Magi, che spiega quanto possa essere complesso assemblare un gruppo di qualità in una realtà come Civitavecchia: “Ci sono delle difficoltà assenti in altri contesti, come Roma. Abbiamo a disposizione un bacino di 60.000 abitanti, non è facile allestire in una realtà simile una squadra competitiva. Eppure, quest’anno credo che siamo riusciti a costruire un buon gruppo, su cui puntiamo senza riserve.” Un gruppo che è stato prepararto al lancio nella categoria d’Elite, facendolo partecipare al campionato dei Giovanissimi Provinciali, l’anno scorso, come sotto età. Ma l’arma segreta del DLF è la composizione dello staff: un team composto da figure esperte, rodate e sicure, “del massimo livello possibile” afferma Magi. Un cordone di personalità (come mister Supino, coadiuvato dal sig. Luciani; il Preparatore Del Principe e il fisioterapista Sestili) collocato al fine di abbracciare la squadra, proteggerla e curarne la preparazione nell’anno in cui incontreranno avversarie ben più attrezzate ed esperte. Tutto sommato c’è ottimismo a Civitavecchia, i presupposti per far bene, sostiene il Dg, ci sono tutti: “Io penso che l’impatto iniziale sarà positivo. I ragazzi hanno iniziato la preparazione dopo ferragosto, svolgendo amichevoli importanti e anche il ritiro è stata una bella esperienza: tutte le risposte, sinora, sono state positive. Certo, sarà il campo, poi, a dire se i ragazzi riusciranno da subito a entrare nel vivo del campionato o se avranno bisogno di tempo per capire la nuova realtà. Ma io sono sicuro…saremo una squadra che darà fastidio.”