Notizie
Categorie: Altri sport

Domenica esordio a Pisa per la Libertas San Saba

Le capitoline, con una rosa ringiovanita, si apprestano ad iniziare la nuova stagione contro il Cus



Finalmente si inizia e da domenica l’hockey rosa esordirà in campionato. Si continua con la formula dello scorso anno con otto squadre al via, ma senza play off, evidentemente non graditi alla nuova dirigenza federale ed una retrocessione per l’ultima classificata. Dopo il campionato “ricco” di italo argentine dello scorso anno, un campionato autarchico e con tante giovani di cui molte all’esordio. Per la Libertas San Saba una vera emorragia  con le due italo argentine Lovagnini e Ruggeri andate rispettivamente a Gran Canaria ed a Rosario e le italiane Giulia e Betty Pacella in Spagna , così come Chiara Tiddi . Hanno deciso di smettere anche Stella Girotti, ora tecnico delle giovanili, e Foto di gruppo per le sansabineFederica Corso (che non aveva giocato già nel girone di ritorno dello scorso campionato) costringendo la squadra ad anticipare l’ingresso in prima squadra di alcune giovanissime. Tranquillo il Presidente rossoblu Pierpaolo Sarnari “Una squadra piena di giovani che facevano parte della Under 21 campione d’Italia  ed alcune poco più anziane ma di buona esperienza come Laura Tufano, Pedone e Geusa. Qualche inserimento italiano come la veneta Anna Montresor e Camilla Barricelli (proveniente dalla Capitolina)  e straniero con le nazionali ceke Renata Capouchova, Adela Reisonova e  la svizzera Nora Murer. A far da chiocce  Francesca Zamboni e Valeria Giuliani. Un buon amalgama che nelle sapienti mani del nostro coach Pato Mongiano sono convinto possa diventare un buon gruppo proiettato verso il futuro" La Libertas San Saba  viene da quaranta giorni  di preparazione con il confermato coach Pato Mongiano e il suo assistente Claudio Aquilano che ha preso il posto dell’indisponibile Telemaco Rossi .  Tutti confermati come preparatore portieri Massimiliano Ragni, il  Manager Claudia Cristofaro e la fisio Federica Di Martino.