Notizie

Domenica la manifestazione per salvare campo Testaccio

L'associazione Riprendiamoci Campo Testaccio dà appuntamento per domenica mattina in via Zabaglia



Campo TestaccioSulla spinta della volontà popolare, in data 3 aprile 2015, è nata l’associazione “Riprendiamoci Campo Testaccio”, che si prefissa l’obiettivo di sensibilizzare le istituzioni in merito alle indegne condizioni in cui versa attualmente la struttura sportiva di Via Nicola Zabaglia n. 31. In particolare, i residenti del rione Testaccio, consapevoli che l’assenza di un centro sportivo polifunzionale all’interno del quartiere possa creare solo nocumento alla cittadinanza tutta, hanno inteso riunirsi per chiedere, con un’unica voce, alle istituzioni attualmente inerti una soluzione immediata e drastica dell’annoso problema. Attualmente la struttura sportiva è ridotta a discarica a cielo aperto ed a ricovero per senzatetto e malintenzionati di ogni sorta. Riteniamo sia inutile dilungarsi troppo su ciò che “Campo Testaccio” rappresenti ed abbia rappresentato nel corso degli anni per i testaccini e per i romani tutti, ma oggi è sicuramente importante ribadire che il campo deve essere trattato con maggior rispetto al pari di monumenti e strutture forse più famose ma che sicuramente hanno minor fascino e minor vicinanza con gli interessi ed i sentimenti popolari; al campo deve essere restituita la valenza di struttura socialmente aggregante volta ad influenzare positivamente lo sviluppo e la crescita delle giovani generazioni secondo i migliori principi sportivi. Per questo è stata indetta dalla scrivente associazione una manifestazione/festa di piazza, organizzata unitamente al Roma Club Campo Testaccio, che avrà luogo il giorno 26.04.2015 dalle ore 10 alle ore 17 in Via Nicola Zabaglia n. 31. Nel corso della manifestazione, assolutamente pacifica apolitica e apartitica, verrà riprodotto un campo da calcio in misura ridotta su cui si “sfideranno” diverse squadre di quartiere al fine di lanciare il messaggio che, in assenza di una adeguata struttura sportiva i nostri ragazzi sono costretti a giocare in strada. Prenderanno parte alla manifestazione rappresentanti di diverse discipline sportive e sarà presente in loco un struttura mobile per la raccolta di sangue.