Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Doppio colpo del Sora: preso il portiere Valerio Frasca. Fabio Iengo nuovo ds, panchina a Castiello

Tante novità in casa bianconera: presto la società risolverà la grana iscrizione e si tornerà a guardare con ottimismo al futuro



Da sinistra: Fabio Iengo, Valerio Frasca e Andrea PecorelliArrivano delle belle novità in casa Sora: l'iscrizione è più vicina e il futuro decisamente più roseo. Il club ha ufficializzato l'accordo con il nuovo direttore sportivo, Fabio Iengo, reduce dal grandissimo campionato con la Lupa Castelli Romani. Sicuramente l'uomo giusto con cui ripartire e ricostruire la rosa. Il dirigente, infatti, si è subito rimboccato le maniche ed è arrivato anche il primo colpo ufficiale. Preso il portiere Valerio Frasca, classe 1991: l'estremo difensore ha fatto tutta la trafila nel settore giovanile della Roma (detiene il record di imbattibilità della Primavera di Alberto De Rossi con 10 gare senza subire gol, ndr), poi le esperienze con Villacidrese, Pro Patria e Sorrento. Soddisfatto il presidente bianconero, Andrea Pecorelli, per il nuovo acquisto: "Siamo onorati che il ragazzo abbia scelto noi per rimettersi in gioco, è un pezzo pregiato del calcio italiano e penso possa fare molto bene". Sul nuovo direttore sportivo commenta: "E' una persona estremamente preparata, conosce perfettamente la linfa vitale del calcio minore, i giovani, è un attento osservatore e ha sete di conoscenza. Con lui è nato un rapporto di grande empatia: vista la stagione passata e le voci negative su Sora si è preso un grande rischio, ma ha visto su carta che non tutte le maldicenze sono così fondate e ha deciso di venire da noi. Siamo partiti come al solito in ritardo, ma raddrizzeremo ancora una volta la barca. Il mister sarà Castiello, presto perfezioneremo l'iter dell'iscrizione e annunceremo i nuovi arrivi". Emozionato Fabio Iengo: "Sora è senza dubbio, per pubblico, una delle piazze più importanti nel Lazio insieme a Viterbo e Terracina. Ha tifosi fantastici ed esigenti. E' un grande onore poter lavorare per questi colori; in questi giorni sono state risolte situazioni incombenti come quelle di mister Castiello e di Luigi Lucchese, senza la risoluzione delle quali sarebbe stato impossibile iscriversi. Bisogna ringraziare il presidente e chi gli sarà vicino, perché hanno permesso a me e agli altri tesserati di poter far parte di questo club nel prossimo futuro. Vorremmo arricchire la rosa con giocatori del territorio, perché riteniamo che abbiano le giuste doti tecniche e caratteriali per darci una marcia in più, nei prossimi giorni chiuderemo qualche affare".