Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Doppio De Luca, il Certosa sbanca il Candiani in rimonta e vede la finale

Alla Tor Tre Teste di Tocci non basta il vantaggio firmato da Montaldi. I neroverdi ribaltano tutto nella ripresa grazie al loro numero 7



TOR TRE TESTE Paglici, Tiraferri, Contucci, Pellegrini, Michettoni, Tamburlani, De Dominicis, Puca, Ingannamorte, Milano, Montaldi PANCHINA Di Maulo, Pinto, Altomare, Caprioli, Cocco, Tocci  ALLENATORE Tocci 

CERTOSA Tanturri, Castaldi, Conti, Todino, Porfiri, Mugavero, De Luca, Demofonti, Costantino, Proia PANCHINA Gregnanin, Bucarelli, Risoldi, Sangermano, Brancati, Guglielmo, Mariotti ALLENATORE Ranalli

ARBITRO Marchioni di Rieti 

MARCATORI Montaldi 38'pt (T), De Luca 37' e 44'st rig. (C)

NOTE Ammoniti Ingannamorte, De Luca


Certosa, espugnato il CandianiIl Certosa si aggiudica la semifinale di andata, battendo in rimonta la Tor Tre Teste di Fabio Tocci, in versione sperimentale con tantissimi ragazzi degli Allievi in campo. La gara si era messa bene per i vice campioni regionali che erano riuscire a chiudere il primo tempo avanti grazie al gol di Montaldi, poi, nel finale della gara la squadra di Ranalli ha rialzato la testa ed ha trovato i due gol che gli permettono di essere in vantaggio per l'accesso all'ultimo atto della Coppa Lazio Juniores. Nel primo tempo gli ospiti mettono in campo una prestazione aggressiva, ma vengono puniti al 30'. Tiraferri va via sulla fascia destra e mette al centro dell'area un bel pallone per Montaldi che, di testa, insacca il punto del vantaggio. Nella ripresa il ritmo della sfida rimane abbastanza alto con numerosi cambi di fronte, ma poche occasioni reali. Questo perché da una parte la Tor Tre Teste si ritrova ad affrontare una difesa ospite ben chiusa e pronta alla ripartenza, dall'altra perché gli stessi attaccanti neroverdi sono imprecisi nel momento clou. Al 16' arriva un'occasione per la formazione di casa: Tiraferri va via sul corridoio di destra e serve con un bel filtrante Montaldi che, però, non arriva col giusto tempo a battere a rete e l'azione sfuma. Padroni di casa ancora pericolosi al 22' con Tatataranno: traversone a spiovere in area, De Dominicis colpisce e fa risuonare la traversa. La Tor Tre Teste conduce, non solo dal punto di vista del risultato, ma anche del gioco. Le individualità sono dalla sua ed è emblematico il caso di Michettoni che taglia orizzontalmente sulla trequarti del Certosa. Talvolta, però, l'eleganza diventa leziosità fine a se stessa e questo porta i rossoblu a non chiudere la gara. Il Certosa, infatti, seppur in maniera stilistica da rivedere, dimostra di essere vitale e al 34' ottiene un calcio di punizione a circa 5 metri dal limite dell'area di rigore. Della battuta si incarica Demofonti che tira forte e centra la barriera: tocco di mano di un giocatore di Tocci e calcio di rigore. Sul dischetto si presenta De Luca, Paglici tocca, ma la sfera entra in rete per l'1-1. Nel finale, il Certosa mette la freccia, protagonista ancora De Luca che mette dentro il 2-1 su azione di calcio d'angolo. I neroverdi sfiorano il tris un minuto più tardi con Proia, che fa il suo ingresso in area di rigore dal vertice destro e, da solo, tira contro il portiere in uscita. Nei cinque minuti di recupero decretati la Tor Tre Teste prova l'assedio, ma non serve. Gli ospiti resistono e portano a casa un grandissimo risultato.