Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Doppio Di Girolamo: il Tor di Quinto esulta alla prima

Ottimo esordio della squadra di Vergari che si impone in casa contro il Pro Roma grazie alla doppietta del suo centravanti



TOR DI QUINTO – PRO ROMA 2-0
MARCATORI Di Girolamo 38' pt, 3' st
TOR DI QUINTO Somma 6.5, Rossi 6 (24' st Marulla 6), Amadei6, N'Dah 6.5 (37' st Volponi sv), Verzari 6.5 (17' st Torlai 6.5), Porfiri 6.5,Corsetti 6.5, Musumeci 6, Di Girolamo 7.5 (31' st Guilitti 6), Penge 5.5 (1' stMercuri 6), Monteleone 6 PANCHINA Pero ALLENATORE Vergari
PRO ROMA De Santis 6.5, Arnone 6.5, Asciutti 5 (38' pt Lemma5.5), Albanese 5.5, Michetti, 6 Tellone 5, Bortoloni 7, Pagnani 6 (18' stBertinelli 6, 46' st Guacci sv), Huzun 6 (21' st Amilcarelli 5.5), Calandrelli5.5 (13' st Tancredi 6), Menicacci 6 (13' st Lo Pizzo 6.5) PANCHINA MontagnaALLENATORE Feroce
NOTE Ammoniti Michetti, Guilitti Angoli 5-9 Fuorigioco 3-0Rec. 0' pt, 4' st  


Image titleBuona la prima. E mai prima fu più attesa da queste parti.Perché la Juniores per il patron Massimo Testa è da sempre la categoria perEccellenza. Perché il Tor di Quinto è la storia della Juniores laziale e lastagione passata, con la mancata qualificazione alle finali regionali per laprima volta da quando esiste la Juniores Elite, non è stata ben digerita.Contro il Pro Roma, però, il club rossoblu mostra una squadra all'altezza,pronta a recitare un ruolo da protagonista e che esce con i tre punti in tascacontro un'avversaria che, durante questa stagione, darà fastidio a parecchiavversari. E' proprio la squadra di Feroce a tentare di prendere inmano il gioco nei primissimi istanti, ma la spinta dura poco e la primaoccasione la creano i padroni di casa al 6'. Bravo Di Girolamo a tenere vivosulla destra un pallone che sembra perso e cross sul secondo palo per Penge, mail diagonale mancino da buona posizione del numero dieci si spegne a lato.Passano solo cinque minuti e i rossoblu vanno di nuovo vicinissimi allamarcatura. La fascia è la stessa, il traversone stavolta è di Corsetti,respinta corsa della difesa sui piedi di N'Dah che dai venticinque metri lasciapartire un meraviglioso destro al volo sul quale De Santis è super, deviando inangolo con una prodezza. I giallorossi tentano di rispondere soprattutto sullafascia destra, sull'asse Arnone – Bortoloni che creano qualche grattacapo ditroppo alla formazione di Vergari. Al 32' arriva anche la prima palla gol,quando un colpo di testa di Menicacci sugli sviluppi di un corner non terminalontano dalla porta. La risposta del Tor di Quinto è immediata. Prima ci prova Corsetti con una meravigliosa rovesciata, ma senza buon esito. Poi è Di Girolamo ad avere l'occasione giusta, ma a tu per tu con De Santis fallisce il pallonetto, calciando tra le braccia del portiere avversario. Un errore che l'attaccante si fa perdonare poco dopo, sbloccando il risultato. Calcio d'angolo dalla sinistra e stacco imperioso all'altezza del primo palo, con De Santis battuto. Il Pro Roma tenta di reagire e si fa pericoloso poco prima dell'intervallo ancora su angolo. Stavolta è Tellone ad anticipare il suo diretto marcatore, ma la sua inzuccata non ha buona sorte e il Tor di Quinto può andare al riposo in vantaggio di una rete. 
La ripresa inizia con il Pro Roma che prova a riversarsi subito in avanti, ma dopo una manciata di minuti viene subito punito. Lancio di N'Dah per Di Girolamo che, con un morbido esterno destro al volo, firma il 2-0. L'undici di Feroca non ci sta e tenta di reagire immediatamente, ma quando riesce a sfondare il muro difensovo dei padroni di casa ci pensa Somma, splendido in tuffo su Bortoloni, ad evitare il peggio. Il Tor di Quinto, però, non sta a guardare e intorno al quarto d'ora è ancora Di Girolamo, su assist diCorsetti, a rendersi pericoloso in spaccata. Con il passare dei minuti i ritmicalano complice un caldo asfissiante, Vergari e i suoi controllano senza troppi patemi nonostante Feroce ricerchi forze fresce dalla panchina. E' proprio uno dei neo entrati, Lo Pizzo, a provarci sulla sinistra, ma Somma c'è. Con il passare dei minuti il Pro Roma perde verve e il Tor di Quinto sfiora il tris in un paio di occasioni, la prima con Monteleone, la seconda con Guilitti, ma la mira non è quella giusta. Poco importa, perché i rossoblu conducono in porto questo primo successo stagionale. La strada tracciata sembra quella giusta, adesso bisogna seguirla.