Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

E’ ufficialmente partita la nona edizione dall’Uefa Regions’ Cup: ecco il calendario delle gare

Il Lazio, nel prossimo mese di settembre (dal giorno 24 al giorno 30) giocherà la fase preliminare in Bosnia, nella città di Sarajevo



E’ ufficialmente partita la nona edizione dall’Uefa Regions’ Cup, la manifestazione organizzata dall’Uefa e riservata alle squadre amatoriali di tutta Europa. L’Italia, dopo il successo del Veneto dell’edizione 2012-2013, affida la difesa del titolo al Lazio, che ha acquisito il diritto a entrare in gioco dopo aver vinto la gara di spareggio con l’Umbria, giocata lo scorso anno a Firenze. 

Un torneo per squadre amatoriali è stato per la prima volta proposto dal Comitato Amatoriale della UEFA nel lontano febbraio 1965 ed approvato dal Comitato Esecutivo della UEFA lo stesso anno. Tuttavia, a causa delle difficoltà nello stabilire la definizione di giocatore dilettante, solo 12 dei 33 paesi associati alla UEFA hanno iscritto squadre al torneo. Le nazioni che declinarono l’invito, però, chiesero che solo le federazioni con campionati professionistici o non dilettantistici potessero far parte del torneo. Quindi i paesi dell’est europeo, dove anche gli sportivi d’élite venivano allora considerati dilettanti, e le nazioni scandinave, nelle quali anche i campionati maggiori erano a livello amatoriale, furono esclusi. 

Image titleEgualmente determinati, i 12 paesi partecipanti si affrontarono in partite di andata e ritorno in quattro gironi di qualificazione di tre squadre ciascuno fra il febbraio e il dicembre 1966. A Palma di Majorca, in Spagna, quattro squadre disputarono la fase finale del torneo: l’Austria conquistò il titolo superando in finale la Scozia 2-1 il 18 giugno 1967. La Spagna trionfò nella seconda “Amateur Cup” a Forte dei Marmi nel 1970, mentre la finale del 1974 si rivelò letteralmente un non-evento: la Germania Ovest e la Jugoslavia decisero di dividersi il titolo piuttosto che affrontarsi in finale. La Jugoslavia vinse invece l’edizione 1978 in Grecia. Solo dieci nazioni parteciparono alle qualificazioni e quella fu l’ultima edizione fino a quando la nuova Commissione UEFA Calcio Amatoriale decise di resuscitare l’idea di una competizione continentale per dilettanti nel 1996. A partire da quell’anno, senza altri problemi con i paesi dell’est e scandinavi, il torneo si è rivelato un successo. 

La Coppa delle Regioni, dunque, si disputa più su base regionale che nazionale e la regione Veneto ha vinto in casa il torneo inaugurale nel 1999. La squadra di casa, la Moravia, ha vinto anche l’edizione 2001 del nuovo torneo, mentre nel 2003 a trionfare in Germania è stato il Piemonte-Valle d’Aosta. Nel 2005, la rappresentativa dei Paesi Baschi ha trionfato in Polonia, mentre quest’ultima si è imposta nel 2007 con il Dolnośląski in Bulgaria. L’edizione 2009 ha visto il successo del Castilla y León, quella del 2011 i padroni di casa del Braga. Il Veneto, dopo il trionfo nel 2013 da padroni di casa, è diventata la prima squadra a vincere il trofeo due volte. 

Il Lazio, nel prossimo mese di settembre (dal giorno 24 al giorno 30) giocherà la fase preliminare in Bosnia, nella città di Sarajevo, dovendo affrontare, oltre alla squadra padrona di casa, anche le rivali dilettanti di Portogallo e Bielorussia. Per il momento, si conosce soltanto il nome della squadra bielorussia, che è l’ALF Minsk, mentre per le squadre portoghese e bosniaca occorrerà attendere ancora qualche giorno, essendo le rispettive fasi di qualfiicazione ancora in corso. Definito, però, il calendario degli incontri. Il Lazio esordità contro il Portogallo il 25 settembre, per poi affrontare i padroni di casa della Bosnia il 27 e, infine, i bielorussi del Minsk il 29. La comitiva laziale (che sarà guidata dal presidente Melchiorre Zarelli e dal Vice Presidente Vicario, Vincenzo Calzolari) partirà alla volta della Bosnia il giorno 24 settembre e farà ritorno il giorno 30 settembre. La squadra (in Bosnia si potrà portare una rosa di soli 18 calciatori composta da ) sarà guidata da Maurizio Rossi, già sulla panchina della Rappresentativa del Cr Lazio (formata da calciatori che da almeno due anni giochino nei campionati regionali del Lazio, la serie D è dunque esclusa e che non abbiano mai avuto lo status da professionisti) nel vittorioso spareggio (3-0) con l’Umbria. La vincente il girone che si giocherà in Bosmia, accederà alla fase finale insieme alle altre sette squadre vincitrici degli altri gironi della prima fase. 

IL CALENDARIO DELLE GARE 

25 settembre 2014  

Bosnia Herzegovina – ALF 2007 

LAZIO – Portogallo 

27 settembre  

LAZIO – Bosnia Herzegovina 

ALF 2007 – Portogallo 

29 settembre  

ALF 2007 – LAZIO 

Portogallo – Bosnia Herzegovina