Notizie
Categorie: Altri sport

Eccellenza: cuore Lazio, Viadana riacciuffata sul 22-22

I biancocelesti non riescono a sfruttare 50' di superiorità numerica e trovano il pareggio nel finale di match



IMA LAZIO RUGBY 22 - VIADANA RUGBY 22 

MARCATORI 3' c.p.Gerber , 11' c.p.Gennari , 17' c.p. Gerber , 22' meta Buondonno tr. Gennari , 30' c.p. Gerber , 38' c.p. Gennari , 40' meta Di Giulio tr.Gerber , 43' c.p. Gennari , 46' drop McKinley , 62' c.p. Gerber , 79' c.p. Gennari , 80' c.p. Gerber 

IMA LAZIO RUGBY Lo Sasso, Sepe , Nathan , Giancarlini , Di Giulio(63' Vatubua) , Gerber , Giangrande , Padrò , Filippucci(72' Riccioli) , Riccioli (65' Ventricelli), Devodier(55' Riedi) , Damiani , Vanozzi(52' Bolzoni) , Lupetti (52' Daniele), De Gregori (71' Pepoli) 

VIADANA RUGBGennari , Buondonno , Pavan(76' Manganiello) , Quartaroli , Amadasi , Mckinley , Apperley, Whitaker (63' Ruzza) , Denti , Du Plessis , Civetta , Barbieri , Gamboa (51' Cavallero), Santamaria , Traore(58' Cenedese)

ARBITRO Schipani Giudici di linea De Martino e Commone Quarto uomo Fioretti 

NOTE Cartellini 28' giallo Whitaker , 30' rosso Buondonno , 35' giallo De Gregori Man of the match Damiani (IMA Lazio Rugby)  Spettatori 500 circa     


Finisce in parità con il risultato di 22 a 22 il match tra l'IMA Lazio Rugby ed il Rugby Viadana. I padroni di casa non riescono a sfruttare fino in fondo la superiorità numerica durata 50 minuti, dopo l'espulsione di Buondonno nelle file degli ospiti. Partita molto combattuta soprattutto nel secondo tempo caratterizzata da numerosi capovolgimenti di fronte e da azioni potenzialmente pericolose non concretizzate a causa dei numerosi errori di handling commessi dalle  due compagini. 

Uno scatto dal matchLa cronaca La Lazio parte subito bene e al 3' minuto Gerber concretizza in modo vincente il primo calcio di punizione concesso dall'arbitro Schipani. All'11 Gennari pareggia i conti per i giallo neri con un facile piazzato dal centro dei 22 metri avversari. La Lazio continua a giocare nella metà campo ospite , fino a portarsi  al 17' sul 6 a 3 con un altro calcio di punizione realizzato da Gerber . Al 23' veemente reazione del Viadana: Buondonno apre una voragine nella difesa  biancoceleste e schiaccia in meta a conclusione di una bella azione personale. Gennari trasforma , portando il punteggio sul 6-10 . Il primo cartellino dell'incontro arriva al 28' contro il numero 8 ospite Whitaker per antigioco . Al 30' la possibile svolta dell' l'incontro: espulso l'autore della meta ospite Andrea Buondonno per insulti rivolti al direttore di gara . La Lazio non riesce a sfruttare la superiorità numerica iniziale poichè subito interrotta al 35', per un cartellino giallo contro Nicolas De Gregori . Al 38' è ancora Marco Gennari a siglare l'allungo dei gialloneri con un calcio di punizione realizzato da posizione defilata . Sullo scadere della prima frazione di gioco Lazio finalmente in meta: insistita azione dei tre quarti biancocelesti che permettono a Daniele Di Giulio di marcare. Gerber trasforma da difficile posizione, chiudendo cosi il punteggio sul 16-13. Nel secondo tempo partono subito forte gli ospiti realizzando al 43' un calcio piazzato con il solito Gennari e al 47' un drop del mediano di apertura McKinley. La reazione della Lazio porta al momentaneo pareggio e arriva al 62' con Durandt Gerber che centra i pali da posizione molto angolata. A due minuti dal termine occasione del Viadana per chiudere l'incontro con un calcio di punizione inflitto contro la mischia biancoceleste. Gennari realizza il facile piazzato portando il punteggio sul 19-22 . Sembra fatta per gli ospiti, ma la Lazio continua a credere nel pareggio fino all'ultimo istante. Grazie ad una disattenzione difensiva i biancocelesti riescono a recuperare palla e a guadagnare un calcio di punizione sull' out di destra, realizzato ancora da un ispirato Gerber, che sancirà la fine dell'incontro. "E' stata una partita difficile  - ha dichiarato Alfredo De Angelis - siamo partiti bene all'inizio come spesso ci capita , ma non siamo riusciti a concretizzare la superiorità nella parte centrale dell'incontro nonostante la superiorità numerica . Dispiace non essere riusciti ad essere incisivi in alcune occasioni ,ancora una volta a causa di errori individuali e di reparto".