Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Eccellenza: prima sconfitta stagionale per il Gaeta, esulta il Minturnomarina

Al "Caracciolo Carafa" l'undici di Pernice si dimostra più cattivo e concentrato. In gol vanno Pirolozzi e Cicala su rigore



MARCATORI 24' Pirolozzi, 75' rig. Cicala

CITTA' DI MINTURNOMARINA Cenerelli D., Papa, Iannitti, Prisco, Sica, Uva, Conte, Cicala, Di Florio (15'st Cenerelli S.), Ottobre (28'st Cipriani), Pirolozzi (40'st' Pernice) PANCHINA Franco, Cantiello, Coppola, Calenzo ALLENATORE Pernice

GAETA Fiorini, Noce (18'st Amitrano), Orsinetti (27'st Incitti), Pellino, Del Brocco, Di Emma, Mazza, Leccese (1'st Spila), Mariniello, Fanelli, Infimo. PANCHINA Venditti, Lisi, De Meo, Di Luca ALLENATORE Melchionna

ARBITRO Greco di Roma 1

NOTE Ammoniti Conte, Prisco, Pirolozzi, Mariniello, Del Brocco, Amitrano, Mazza Espulso al 48'st Pellino per intervento scorretto


Di Florio e Pirolozzi iniziano a prendere le misure dei biancorossi nei primi minuti anche se il primo tiro verso lo specchio è di Mariniello al 18' con un destro che non crea troppi problemi a Cenerelli. Dopo una buona fase di pressione, al 24' il Minturnomarina batte in velocità una rimessa laterale dalla sinistra, Ottobre la spizza e Pirolozzi è il più veloce di tutti ad anticipare Fiorini siglando così la rete del vantaggio. La reazione del Gaeta arriva al 40' sul pasticcio generale della difesa minturnese, la porta è sguarnita ma Mariniello da buona posizione non riesce ad inquadrare lo specchio della porta. Image titleNella ripresa Melchionna cerca di cambiare uomini e modulo inserendo Spila e Amitrano ma sono ancora i padroni di casa ad andare vicini al raddoppio con Pirolozzi che centra l'esterno della rete a tu per tu con Fiorini. Al 56' ci riprova Mariniello con un diagonale destro bloccato a terra da Cenerelli poi al 75' la doccia gelata per la retroguardia biancorossa; Amitrano atterra in area Ottobre per l'arbitro non ci sono dubbi, calcio di rigore in favore del Minturnomarina. Sul dischetto Cicala non sbaglia, 2-0. I biancorossi tentano il tutto per tutto e all'87' avrebbero anche la possibilità di riaprire l'incontro con un calcio di rigore assegnato per l'atterramento di Spila. Sul dischetto Mariniello si lascia però ipnotizzare da Cenerelli. Risultato congelato, nel finale il nervosismo sale e a farne le spese è Pellino spedito anzitempo negli spogliatoi dal direttore di gara.