Notizie

Ecco le panchine delle nazionali giovanili: Baronio new entry

Come anticipato l'ex Futbolclub prenderà l'Under 18, mentre Paolo Vagoli guiderà l'Under 19. Ancora da individuare il ct della Nazionale U17 per il dopo-Tedino



Un momento della conferenza con Antonio Conte e Maurizio ViscidiPanchine e bilancio dell’attività internazionale delle nazionali giovanili sono stati gli argomenti al centro dell’incontro con la stampa del Commissario tecnico della Nazionale Antonio Conte e del vice coordinatore delle squadre azzurre Maurizio Viscidi. Oltre a Luigi Di Biagio alla guida della Nazionale U21, sono stati confermati anche Evani all'Under 20, Zoratto all’Under 16 e Antonio Rocca all’Under 15, mentre Paolo Vanoli è stato promosso alla guida dell’Under 19 (al posto di Pane) e Roberto Baronio, come avevamo anticipato nel giorno della finale scudetto Allievi Dilettanti, guiderà l’Under 18; resta invece da definire il nome del successore di Tedino all'Under 17. Dati alla mano, Conte e Viscidi hanno analizzato il cammino delle squadre giovanili (“la pecca è stata la mancata qualificazione alla fase finale dell’Under 19”, hanno commentato entrambi) e il problema che riguarda il reparto offensivo. “Mancano le punte centrali – ammette Conte – il reparto offensivo delle nazionali giovanili è quello che fornisce meno elementi alla nazionale A e su questo stiamo lavorando”. Un input comune è stato dato dal Commissario tecnico agli allenatori delle giovanili: “La gestione Sacchi-Viscidi ha fatto un lavoro importante. Io ho mantenuto quel progetto, cercando di inserire alcune idee. Gli esterni per me non devono essere centrocampisti, ma giocatori più offensivi, bravi nell'uno contro uno. L’indirizzo deve essere comune a tutte le nazionali, in modo che, passando da un livello all’altro, i giocatori trovino sempre gli stessi principi di gioco e la stessa mentalità. Pressing, alta intensità, riconquista veloce della palla, gestione del gioco a partire dal portiere”.