Notizie
Categorie: Allievi Fascia B

Enrico Cianfrocca, allenatore dei '99, si prepara alla nuova stagione: "Pronto a dare il massimo"

La società sta lavorando per creare una squadra in grado di competere nel campionato Elite ma le difficoltà non mancano



Sarà un'estate decisamente rovente a Pomezia. La promozione in Elite, per quanto possa essere gratificante, sta costringendo la società a forzare i tempi nella costruzione di un gruppo che possa far bene nella massima categoria regionale. Per non sbagliare, ecco che a Pomezia hanno deciso di andare sul sicuro affidando il gruppo dei '99 a Enrico Cianfrocca. 

Enrico Cianfrocca  © Gazzetta RegionaleVecchia conoscenza. Cianfrocca è un volto noto a Pomezia e dintorni. Il mister, proprio con la società rossoblu, ha infatti già avuto a che fare in passato. Due le stagioni di Cianfrocca a Pomezia, 2006-07 e 2007-08, vissute a cavallo tra Juniores e prima squadra. “Ho un bellissimo ricordo di quell'esperienza – ci dice lo stesso Cianfrocca – sono stato bene e adesso non vedo l'ora di ripartire per questa nuova esperienza in cui sono già pronto a dare il massimo per far bene”. Non mancano le motivazioni al tecnico scelto dalla società che spera così di trarre giovamento dalla sua esperienza e comunque dalla sua conoscenza dell'ambiente pometino.

Difficoltà. Il semplice entusiasmo però potrebbe non bastare perchè, a conti fatti, c'è ancora molto da lavorare per adeguare la formazione agli standard dettati da un campionato competitivo com'è quello d'Elite: “Ogni stagione riserva sempre delle sorprese ma non sarà facile – confessa Cianfrocca – da quanto ho visto quello che ci attende sarà un campionato difficile dove ci saranno parecchie difficoltà. Non ci spaventiamo, le affronteremo come abbiamo sempre fatto”. 

Lavoro. E' questa la parola più usata al momento. Il mister non si nasconde e sa bene quanto complicato sia il compito che lo attende. Nonostante tutto, pare comunque aver già trovato la giusta medicina: “La verità è che c'è una gruppo da ricostruire e una squadra da formare. L'obiettivo – continua poi Cianfrocca – è quello di riuscire a comporre una rosa in grado di avere un buon approccio al campionato per poi riuscire a rimanere in categoria. Ci vorrà il massimo impegno, sia da parte mia che dei ragazzi questo è sicuro, ma il lavoro non mi spaventa, anzi”. Le cose semplici risultano spesso e volentieri anche le più efficaci ed ecco perchè quella del “duro lavoro” pare essere la scelta migliore che il tecnico potesse fare. La strada da qui all'inizio del campionato è ancora lunga ma certo è che, Cianfrocca e i suoi, dovranno rimboccarsi le maniche se vogliono farsi trovare pronti sulla griglia di partenza.