Notizie

Ermes Cencelli: "Ad Aprilia prima la tecnica poi la fisicità"

Le parole del preparatore atletico degli allievi fascia b delle rondinelle



Maurizio Bussi tecnico dell'ApriliaSi avvicina il primo quarto di stagione per gli Allievi Regionali di Eccellenza fascia B, che domenica affrontano nella sesta giornata la Lodigiani. Finora il campionato non sta sorridendo alla squadra di mister Maurizio Bussi che però, grazie anche al lavoro del preparatore Ermes Cencelli, sta fornendo prestazioni sempre più convincenti. Proprio il professor Cencelli analizza il campionato dei ragazzi nati nel 2000: "Alcune squadre sono costruite su giocatori strutturati fisicamente, quasi completamente sviluppati dal punto di vista fisico. Posso citare come esempio la Vigor Perconti, ma in generale mi riferisco alle realtà di Roma: il lavoro tecnico-tattico viene affrontato in un secondo momento, dopo aver intrapreso un certo tipo di lavoro a livello muscolare. Ad Aprilia, invece, il discorso va invertito: acquisita una buona qualità nella tecnica e nella comprensione della tattica si passa all’aspetto fisico, cercando di aumentare rapidità, elasticità ed altri aspetti condizionali per raggiungere la condizione di avversari che invece ritengono prioritari questi obiettivi. È un po’ complicato, ma secondo me viste le differenze fisiche ce la stiamo cavando piuttosto bene". Rimontare su questo aspetto non è semplice, anche perché si può obiettare che la parte fisico-atletica dell’allenamento è quella più noiosa. Ma i ragazzi di mister Bussi la prendono con molta serietà e Cencelli è soddisfatto del loro rendimento: "Si tratta di un lavoro a secco in cui c’è bisogno di grande concentrazione da parte dei ragazzi, anche se in questa fascia di età non è semplice. Ma i giocatori stanno rispondendo bene, nonostante per alcuni questo tipo di lavoro sia una novità assoluta".