Notizie
Categorie: Nazionali - Under 15

Esordio con il botto per Lazio e Frosinone

Biancocelesti e canarini implacabili alla prima di campionato. Da rivedere Latina e Lupa Castelli Romani mentre la Roma ne approfitta per un'amichevole



Prima giornata dei Giovanissimi Nazionali tra luci e ombre. Se infatti da una parte brillano Frosinone e Lazio, dall'altra Lupa Roma e Latina dimostrano di aver ancora qualcosa su cui lavorare. Ferma ai box la Roma di D'Andrea, visto il rinvio della gara con il Teramo, che si è comunque concessa un'amichevole.

Partenza esagerata per la Lazio di Ruggeri foto©GazzettaRegionaleLazio e Frosinone, esordio col botto. Se dai biancocelesti ci si aspettava una prestazione all'altezza del ruolo di favorita, così non era per il Frosinone. I canarini di Carinci hanno infatti bruciato le tappe dimostrandosi già come una macchina ben oliata. Il 3-0 alla Lupa Roma è arrivato infatti al temine di una prestazione di ottimo livello per intensità e gioco proposto, in cui i gialloblu hanno anche messo in mostra delle ottime individualità. Altobello, Ortenzi e Veneruso hanno dimostrato di possedere un'ottima intesa, a dimostrazione dell'eccellente lavoro svolto in estate dal tecnico, con la novità Pescosolido “reinventato” (con ottimi risultati, ndr) centrale di difesa da Carinci. La Lazio dal canto suo ha letteralmente dominato la gara con il Lanciano. Buono il lavoro di Ruggeri che, nonostante assenze pesanti come quelle di Adusa out per questioni anagrafiche, ha saputo tessere delle buone trame di gioco dimostrando così la chiara inversione di tendenza rispetto al passato. Bene il nuovo arrivato Kammou, migliore in campo e autore di una doppietta al suo esordio nei professionisti, assieme a un De Angelis che si dimostra sempre più un perno fondamentale della mediana biancoceleste.

Latina e Lupa Castelli Romani, ancora non ci siamo. Avvio di stagione piuttosto timido per i nerazzurri e la neo promossa tra i prof. Lo 0-0 con l'Ascoli ha infatti evidenziato come il tecnico Prete debba ancora lavorare su un gruppo che stavolta non ha brillato. Le qualità ci sono ma il gruppo va ancora ben amalgamato. Situazione fisiologica visto che a Latina sono partiti leggermente in ritardo. Discorso simile per la Lupa Castelli Romani. L'1-1 con la Ternana ha infatti visto i padroni di casa accendersi solamente a tratti con la squadra che deve ancora ben assimilare i dettami tattici del tecnico.

Roma, bene in amichevole. La Roma di D'Andrea è stata a guardare dato il rinvio del match con il Teramo, ancora occupato a smaltire i postumi dell'inchiesta “Dirty Soccer”. I giallorossi ne hanno approfittato però per una sgambata contro i 2000 della Totti Soccer School. Il risultato ha visto i ragazzi di Trigoria imporsi con un rotondo 7-1 con il tecnico che ha dato spazio all'intero gruppo che continua così a confermarsi come vero e proprio schiacciasassi.