Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Estasi Palocco: il gol di Suppa vale la finale

La formazione di Trotta elimina a sorpresa il Città di Ciampino a cui non basta la rete di Tornatore nel finale per passare il turno



CITTA’ DI CIAMPINO - PALOCCO 1 - 1 

MARCATORI 44’st Suppa (P), 52’st Tornatore (C) 

CITTA’ DI CIAMPINO Ferronetti, Tabacchi, Amendola, Figlioli, Carnevali, Di Gioacchino, Citro, Abbondanza, Tornatore, Matozzo (36’st Spaziani), Pedrocchi PANCHINA Mancinelli, Ciucani, Rossi, Piccheri, Giacchè, Spiniello ALLENATORE Baiocco 

PALOCCO Perazzolo (29’st Pasquali), Di Vetta, Aurica, Suppa, Volpato, Carracoi, Liberatore (14’st Pensabene), Granata (22’st Trimeliti), Mucili, Lodi, De Santis PANCHINA Minotti, Pompei, Di Nardo, Violante ALLENATORE Trotta 

ARBITRO Tchato di Aprilia 

ASSISTENTI Garcea di Roma 1, Bianchi di Roma 2 

NOTE Espulso al 47’st Carracoi (P) al termine di una rissa Ammoniti Carracoi, Aurica, Lodi, De Santis, Di Gioacchino Angoli 13 - 2 Rec. 1’pt - 8’st 


Il calcio non è quasi mai una scienza esatta. Capita di assistere al ritorno di una semifinale di Coppa Italia dall’esito quasi scontato. Capita di immaginare una corazzata come il Città di Ciampino già in finale, perché è troppa la differenza di qualità con il Palocco. Capita poi che tutte queste previsioni vengano disattese, perché alla fine è Trotta, tecnico del Paloccosempre il campo a parlare e in questa occasione il rettangolo verde ci regala una sorpresa: a giocarsi la finale di Coppa Italia di Promozione sarà il Palocco di mister Trotta. Al Superga infatti il Città di Ciampino non riesce ad andare oltre il pari per 1-1, che in virtù dello 0-0 dell’andata elimina gli aeroportuali. Un risultato non propriamente giusto per quello che si è visto in campo, considerando le innumerevoli occasioni sprecate dall’undici di Baiocco, ma il calcio è questo e a gioire oggi sono i ragazzi dati per sfavoriti che si giocheranno la coppa con l'Alatri La Piseba. 


PRIMO TEMPO La gara inizia sotto un vero e proprio nubifragio che però non scoraggia i padroni di casa che iniziano subito a spingere sull’acceleratore, costringendo il Palocco sulla difensiva. La prima grande occasione per il Città di Ciampino arriva al 17’ con Pedrocchi che dalla sinistra si accentra e spara in porta, bravo Perazzolo a rispondere. Passano pochi minuti e sono ancora gli aeroportuali ad andare vicini al gol: Matozzo dalla destra crossa per Tornatore che in spacca calcia verso la porta, palla fuori di poco. Il Palocco non riesce a reagire, anche a causa del forte vento contrario e nei minuti finali del primo tempo rischia nuovamente. Al 37’ Carnevali riceve palla sulla trequarti e di esterno destro calcia in porta, Perazzolo non può arrivare ma la palla termina di un soffio sul fondo. I ragazzi di Baiocco continuano a spingere e poco dopo sprecano l’ennesima occasione di un primo tempo assolutamente dominato. Corner dalla destra, la palla arriva a Citro che di controbalzo calcia in porta ma la difesa del Palocco riesce a deviare e così la conclusione termina sul fondo. É l’ultima occasione del primo tempo che si chiude al termine di un minuto di recupero sul risultato di 0-0. 


SECONDO TEMPO Nella ripresa la musica non cambia, il Palocco pensa solo a difendersi nella speranza di giocarsi la gara ai rigori, mentre il Città di Ciampino carica a testa bassa per vincere. Al 8’ corner di Matozzo che arriva sul secondo palo dove Carnevali controlla e calcia, palla che termina sull’esterno della rete. Al 15’ occasione colossale per i padroni di casa: Matozzo pesca l’inserimento di Tornatore, la difesa ospite buca l’intervento ma il bomber di casa con un colpo di testa non riesce clamorosamente ad inquadrare lo specchio. Poco dopo azione simile con Tornatore che nella circostanza viene ottimamente bloccato dall’uscita del portiere ospite. Nella fase centrale della ripresa il Città di Ciampino sembra rifiatare per il forcing finale ed infatti al 40’ crea un’altra grande occasione. Pedrocchi dal limite dell’area si sposta palla sul sinistro e calcia sul primo palo costringendo Pasquali, entrato in sostituzione di Perazzolo, a superarsi per deviare in corner. Si arriva così al 44’, frangente che decide il passaggio del turno. Suppa si incarica della battuta di un calcio di punizione pochi metri dopo il centrocampo, la palla con il vento prende velocità ed arriva in porta, Ferronetti commette un errore clamoroso lasciandosi sfuggire la sfera che termina in rete. Dopo il vantaggio ospite succede di tutto. Al 47’ il Palocco resta in dieci per l’espulsione di Carracoi e poco dopo il Città di Ciampino riesce ad andare in rete con Spaziani, ma il direttore di gara annulla per una carica sul portiere. Si arriva così al 52’: sugli sviluppi di un corner Citro calcia con il destro dall’interno dell’area, la sfera sbatte sul palo e termina a Tornatore che da due passi mette dentro. I padroni di casa corrono a prendere la sfera per tentare una clamorosa rimonta, ma non c’è più tempo, il signor Tchato di Aprilia emette i canonici tre fischi che fanno calare il sipario sul match, regalando al Palocco una incredibile, quanto insperata, finale.