Notizie

"Estate sicura" a Ladispoli: ecco il sistema di salvataggio coordinato

Dal 1 luglio fino al 1 settembre, tra Torre Flavia e Marina di San Nicola, tutti i giorni dalle 10 alle 18 saranno presenti un minimo di 3 persone munite di brevetto e due moto d'acqua per i soccorsi



Image titleA Ladispoli torna “Estate sicura”. Dal primo luglio fino al primo settembre nello specchio d’acqua compreso tra Torre Flavia e Marina di San Nicola, grazie al progetto di sicurezza balneare affidato dal Comune all'associazione di Protezione Civile Dolphin onlus,  sarà in funzione un sistema di salvataggio coordinato.

Tutti i giorni dalle 10 alle 18, nelle due postazioni dell’associazione Dolphin a Marina di San Nicola e sul lungomare Marina di Palo, saranno presenti un minimo di 3 persone munite di brevetto di salvataggio e patente nautica nonché due moto d'acqua barellata per i soccorsi. 

“Questo consentirà ai volontari della Dolphin - ha detto il comandante della Polizia Locale, Sergio Blasi –  di potersi meglio coordinare nelle attività di soccorso con gli stabilimenti balneari, la Capitaneria di Porto e le forze dell'ordine. Presso la sede della Dolphin, oltre al personale di salvataggio, ci saranno due Operatori tecnici subacquei (OTS), cioè dei sommozzatori brevettati per attività di salvataggio e soccorso iscritti nelle liste speciali della Capitaneria di porto. Sempre presso la sede di lungomare Marina di Palo ci sarà anche un gommone attrezzato per il soccorso ed il recupero di eventuali natanti in difficoltà. Le attività di soccorso saranno coordinate dall'Ufficio locale marittimo Guardia Costiera di Ladispoli”. 

L'associazione Dolphin potrà essere contatta a mezzo VHF marino sul canale 16. Per emergenze e soccorsi dovranno essere avvisati gli uffici locali marittimi della guardia costiera di Ladispoli al 06 99220174 oppure tramite il numero verde 1530.