Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Fari puntati sul big match tra Viterbese e Rieti

Una sfida delicatissima per il team gialloblu, che dovrà cercare di non subire nulla dal miglior attacco del girone e anzi dovrà giocare per non perdere la terza posizione



Claudio Mele, tecnico della ViterbeseLa ventinovesima giornata di campionato incombe. Saranno i penultimi 90' di una stagione che ha regalato tanto divertimento e spettacolo. Il programma gare esordisce con un apparentemente anonimo Terracina - Anziolavinio. La squadra di Siligato non ha più grossi obiettivi se non quello di confermare la propria qualità trovando il riscatto dopo la sconfitta di misura subita per mano della Viterbese nel turno precedente, ma anche impedire alla Lupa Castelli Romani, a sole due lunghezze, di scavalcarla al quinto posto. Inutile ma affascinante la sfida che si profila tra i primi del girone del San Cesareo e i quarti dell'Astrea. Non serve a molto dilungarsi sulle qualità della squadra di Coscia, ribadite venerdì scorso a Genzano. Sarà interessante tuttavia vedere se la matematica definitiva supremazia del girone avrà spento un po' della cattiveria dei rossoblu, in particolare con un ospite come le Fiamme Azzurre che, ancora pienamente con la testa al campionato, ancorché a 270 minuti dalla fine, rifilavano al malcapitato Flaminia nel turno precedente l'ennesimo poker azzurro. Sfida di bassa classifica quella tra Fondi e Cynthia: due squadre dalle quali ci si aspettava qualcosa di più all'inizio ma che per varie ragioni si sono un po' perse strada facendo. Una sgambatura solo all'apparenza quella che si apprestano ad affrontare le rondinelle di Russo, che fra le mura amiche ospiteranno sabato la rediviva Isola Liri, reduce dalla prestazione sorprendente della ventottesima giornata. Un'impresa poi quella che attende il Flaminia, che a Civitavastellana ospiterà i biancoviola di Franci. Interessante lo scontro diretto tra Lupa Castelli Romani e Palestrina. Dopo il black out di sette giorni fa la squadra castellana si trova con un avversario a sole tre lunghezze pronto ad approfittarne. Chiude il quadro il secondo match di lusso, quello fra Viterbese e Rieti: una sfida delicatissima per il team gialloblù, che dovrà cercare di non subire nulla dal miglior attacco del girone e anzi dovrà giocare per non perdere la terza posizione, con un occhio fisso a Civitacastellana.