Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

Federico Bertucci sceglie il Divino Amore: "Ho deciso di rimettermi in gioco"

Il portiere classe '84 torna in campo: "Devo ritrovare la forma, ma penso di poter dare ancora qualcosa a questo sport"



Federico BertucciIl Divino Amore continua a rimanere attivo sul mercato. Il primo nome in entrata, dopo le conferme della rosa della scorsa stagione e l’innesto di alcuni giovani di grande prospettiva, è quello di Federico Bertucci, portiere classe ’84, che ha deciso quest’anno di rimettersi in gioco scegliendo di ripartire dalla C2. Negli ultimi anni, infatti, Federico Bertucci ha dovuto rallentare notevolmente la sua attività per motivi lavorativi: “Ho dovuto smettere con il calcio a 5 – spiega Bertucci – perché ho iniziato a lavorare mentre studiavo e portare avanti anche l’attività sportiva era praticamente impossibile”.


Carriera. Eppure, sin da giovane, Bertucci ha indossato alcune delle maglie più blasonate del calcio a 5 della nostra regione, con esperienze anche nei campionati nazionali: in serie B con l’As Lazio Calcetto e Ostia Stella Azzurra, con cui ha giocato anche in C1. Titolare fisso nelle diverse Under 21, con molte presenze anche in prima squadra: “Con l’Under 21 della Lazio – ricorda Bertucci – arrivammo ai quarti dei play off nazionali superando Olimpus e Perugia, prima di essere eliminati dalla Bnl”.


Il ritorno. Negli anni di lontananza, Bertucci ha comunque giocato in molti tornei, conquistando numerosi trofei di squadra e individuali. Quest’anno, però, ha deciso di compiere un ulteriore passo in avanti: “Ho scelto di ricominciare per diverse ragioni – confida il nuovo portiere ardeatino – certamente per una passione che non si è mai assopita, ma anche grazie al mio amico, e socio lavorativo, Marco Scaduto che con la sua bellissima esperienza al Ct Eur mi ha contagiato. Devo naturalmente rimettermi in forma, ma sento di poter ancora dare qualcosa a questo sport”. Un rientro che partirà dalla Virtus Divino Amore: “Ho scelto il Divino Amore, grazie alla presenza del mio amico Giacomo Padellaro, che mi ha paventato questa opportunità. Quindi ho parlato con mister Scaccia e mi sono subito accorto della presenza di un bel gruppo, che punta a far bene, ma che in questo sport vive una passione e non un’insana ossessione per la vittoria. Come ho spiegato al tecnico, è mia intenzione entrare in punta di piedi e rimettermi in forma, cercando di creare una sana rivalità con i miei colleghi di reparto, in modo da mantenere sempre al massimo il livello di concentrazione”. 

La preparazione del Divino Amore prenderà il via la prossima settimana, tra conferme, novità e qualche ulteriore colpo che verrà ufficializzato nei prossimi giorni.