Notizie

Federico Coppitelli: "Roma come l'università, il Frosinone ce l'ho nel cuore"

Le prime parole del nuovo tecnico della Primavera gialloblu: "Devo ringraziare chi mi ha sostenuto in questi anni, credo fortemente nel nuovo progetto e nelle persone che ne fanno parte"



Federico Coppitelli nella sede del Frosinone foto©frosinonecalcio.comDal Frosinone alla Roma, dalla Roma al Frosinone. Non era un biglietto di sola andata quello di Federico Coppitelli, quando quattro anni fa prese il treno direzione Trigoria. I colori gialloblu sono sempre rimasti nel cuore del tecnico di Frascati, tanto che in quattro anni di Roma, oltre a vincere tutto, ha sempre seguito da tifoso le sorti del club ciociaro. “C’è un legame molto forte con Frosinone, che in questi quattro anni è sempre stato vivo. L’ho portato nel cuore, seguendo questa squadra da spettatore e tifoso. Sono contento di questa nuova avventura - spiega Federico Coppitelli - credo fortemente in questo progetto e nelle persone che ne fanno parte”. L’allenatore, che ha conquistato i primi trofei nella Tor Tre Teste (due titoli italiani e uno perso in finale), lavorerà a stretto contatto con il preparatore Stefano Fabi, mentre sempre da Trigoria arriva anche Marco Canestro come allenatore in seconda: “Sono persone estremamente valide, con cui ho già lavorato. L’obiettivo è di migliorare il gruppo di ragazzi che avremo a disposizione. Sarà una Primavera molto giovane, compatibilmente con le possibilità e i valori della società. Sarà quindi fondamentale la crescita dei ragazzi, sia a livello individuale che di gruppo”. Inevitabile una riflessione sulla fine della sua esperienza in giallorosso: “Sono molto contento degli anni passati a Trigoria, probabilmente era un momento del mio percorso in cui, assieme alla Roma, abbiamo pensato che era meglio dividerci, come poi è stato con il Frosinone 4 anni fa.” - continua Coppitelli - “Devo ringraziare le persone che hanno sostenuto il mio percorso in questi anni, la Roma è stata come l’università. Mi ha dato la possibilità di crescere attraverso i ragazzi, potendomi confrontare con i migliori allenatori, i migliori dirigenti, affrontando anche gli avversari più temibili.” Dalla Roma al Frosinone, la nuova avventura di Federico Coppitelli inizierà sul campo il 27 luglio, giorno in cui si ritroverà la Primavera gialloblu. Un nuova nuova pagina da scrivere dopo aver affrontato l’esame più difficile, con la laurea sotto il braccio il mondo appare pieno di nuove prospettive e la Roma è ormai un ricordo, o meglio un avversario.