Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Feroce, esordio contro il Serpentara. Il Rieti a San Cesareo

Il nuovo tecnico dell'Albalonga riparte dalla sfida interna contro l'undici di Centra. Interessante la sfida del Pera



Fabrizio FeroceDiversi gli spunti interessanti nella quarta giornata di campionato. La classifica sta assumendo una fisionomia ben precisa, e gli scontri in calendario per sabato daranno ulteriori indicazioni. Aprilia  - Trastevere promette davvero bene, come ha anche annunciato il tecnico pontino De Min (clicca qui), ma altrettanto ci si aspetta da San Cesareo e Rieti. Gli amaranto celesti sono una delle squadre che ha maggiormente impressionato fin qui, per mole di gioco e numeri, ed il confronto con i campioni d'Italia è sicuramente stimolante per una formazione che sta dimostrando di voler puntare in alto. Appaiate a 7 punti in classifica si giocano già da adesso la possibilità di rimanere o staccarsi dal giro che conta. Altro motivo di interesse sarà osservare la "nuova" Albalonga targata Fabrizio Feroce. L'ex allenatore del Pro Roma è stato chiamato per sostituire il grande vuoto lasciato da Fabio Ronconi. Una sfida nella sfida, quindi, per un tecnico che non si risparmia mai, sia sul campo che nel rapporto con i suoi giocatori. Sarà una bella sfida quella del Pio XII, perché dall'altra parte del campo ci sarà il Serpentara di Fabrizio Centra, altro mister in grado di far giocare molto bene le sue squadre, anche in situazioni di provincia. Occhi anche Fabrizio Centrasul match dell'Anco Marzio. L'Ostiamare di Franci, dopo il convincente inizio con la vittoria sulla Viterbese (che giocherà in casa contro la Lupa Castelli Romani) è incappata in due pareggi contro Astrea ed Albalonga, frenando quindi la scalata verso le zone nobili della classifica. In via Amenduni arriverà un'altra delle formazioni più in forma dopo questo primo scorcio di stagione, il Fondi. Sabato scorso i rossoblu hanno rimontato con il cuore contro la Viterbese e, favoriti anche dagli incroci delle formazioni che li precedono, cercheranno il tutto per tutto per fermare quella che potrebbe diventare una diretta concorrente e rimanere agganciati al treno delle grandi.