Notizie

Finisce 1-2 l'amichevole tra Cpc2005 e Ladispoli

Un penalty per parte nella sfida tra le due squadre tirreniche: un'ora di ottimo calcio da parte di entrambe le squadre, poi prevalgono i rossoblu di Solimina



Doveroso e d’ossequio l’inizio del match, dedicato con un minuto di raccoglimento nel silenzio glaciale del Fattori, ad Egidio Tuscolano scomparso in maniera fulminea e inaspettata. Tuscolano, indimenticabile  persona, per anni è stato  un riferimento di valore e di spessore per il calcio cittadino, allenando sia la prima squadra del Civitavecchia che i portieri.


Le squadre prima dell'ingresso in campoCPC 2005 - LADISPOLI 1-2


MARCATORI Loiseaux 4′st rig. (C), Empoli 13′st (L), Cerone 28′st rig. (L)

CPC 2005 Marani, Sacripanti, Pappalardo, Bevilacqua, Parla, Boriello, Elisei, Panunzi, Loiseaux, La Rosa, Di Gennaro PANCHINA Nunziata, Galli, Marri, Cherchi, Gallinari, Poggi, Tesoro, Yamani, Bastianelli, Pampinella ALLENATORE M. Castagnari

LADISPOLI Chessa, Di Paolo, Salvi, Tollardo, Di Gioacchino, Vincenzi, Gravina, Empoli, Bertino, Cerone, Toscano PANCHINA Marini, Barone, Polistena, Morasca, Lupo, Scaramozzino, Razzini, Tabarini, Bacchi, Ponzio ALLENTORE Solimina

ARBITRO Di Matteo ASSISTENTI Santostefano e Mazzarella

NOTE Rec. 4'st.


Pronti e via dopo gli applausi di rito davanti a una buona cornice di pubblico, in un match che alla fine culmina con una sconfitta, che va stretta ai rossi portuali. Almeno per quanto di buono mostrato nei primi 60 minuti di gioco, poi le inevitabili sostituzioni hanno decretato il maggior spessore tra i rincalzi della compagine ladispolana, in lizza quest’ultima per il salto di categoria nel girone d’Eccellenza.

Un buon primo tempo da parte delle due squadre che hanno giocato al gioco del calcio con caparbietà e schemi offensivi puntualmente respinti dalle difese avversarie. Gioco maschio ed energico hanno contraddistinto le varie azioni, con repentini cambi di fronte e trappole del fuorigioco egregiamente applicate. Quella della CPC2005 è stata una squadra corta in tutti gli effettivi di gioco sul terreno, dislocata in  campo saggiamente da mister Castagnari, con i perni di centrocampo sempre pronti a intercedere la manovra ospite  e far ripartire gli avanti. Ordinata e precisa la difesa con i due centrali  accorti e pieni d’iniziativa pronti a superare il centrocampo ospite se in difficoltà di manovra, e i laterali in continua pressione e avanzata se necessario. Per quanto riguarda il Ladispoli ha dato l’impressione di un’ottima squadra, compatta e arcigna con schemi oliati e pronta a intercedere ad ogni azione, e in grado di mettere in difficoltà l’avversario fino alla tre-quarti.


Cpc2005 schierata a centrocampoNel secondo tempo dopo il primo quarto d’ora vero, due dei tre gol realizzati in questo frangente,  la partita è un po scemata con le molteplici  sostituzioni da entrambe le parti che hanno un po smorzato l’agonismo in campo. Alla mezz’ora il penalty di Cerone ha di fatto chiuso il match anche se sul finale un paio di incursioni portuale hanno fatto gridare quasi al gol il pubblico accorso.


Per la cronaca inizia bene il Ladispoli con una punizione dalla tre quarti respinta dalla barriera. Il Ladispoli si ripete al 9′ con un tiro di Cerone che non impensierisce il portiere Marani. All’11’ tocca a Loiseaux della CPC tirare verso la porta dopo una combinazione con La Rosa, senza esito l’occasione.  Al 15′ è Bevilacqua sugli sviluppi di un’azione tirare verso la porta ladispolana, con un tiro che si spegne alto sulla traversa. Al 19′ il Ladispoli ci riprova con Empoli ma la conclusione è alta. Al 40′ l’occasione più ghiotta dei primi 45 minuti, sugli sviluppi di un angolo Boriello di testa colpisce in pieno la traversa e sul continuo dell’azione Bevilacqua da fuori area tira alto. Finisce con la CPC in avanti la prima frazione con Loiseaux in progressione che fallisce a pochi passi l’occasione.


Mister Castagnari e la panchina della Cpc2005Il secondo tempo inizia con il gol di Loiseaux dopo una trattenuta in area di La rosa, pallone da una parte e portiere dall’altra per il meritato vantaggio portuale. Al 13′ il pareggio del Ladispoli con Empoli lesto a mettere alle spalle di Nunziata, dopo un’ottima azione sulla fascia destra di Bacchi culminata con un perfetto cross al centro dell’area. Al 28′ fallo in area ai danni di Toscano del Ladispoli, trattenuto in mischia sugli sviluppi di un cross. Si incarica del penalty Cerone che realizza seppur Nunziata avesse intercettato l’angolo di tiro. Al 31′ ci riprova il Ladispoli con Barone che tira alto, e subito dopo al 38′ la risposta della CPC con Tesoro, dopo gli sviluppi di una punizione. Al 46′ Yamani ha la palla del pareggio, ma la fretta in percussione gli fa vanificare il tutto sancendo di fatto il risultato sul due a uno per gli ospiti.

Buon match alla fine delle ostilità, con le squadre ancora da sistemare in alcuni aspetti ma già sulla strada dell’inizio di stagioneLa CPC sabato sarà di scena  a Fiumicino contro la compagine locale, anche questo un buon test per il duo Castagnari-DI Luca.