Notizie
Categorie: Altri sport

Finiti i tornei, sabato scatta il campionato, ma la Roma giocherà il 2 Novembre

La sfida contro la Ferrini Cagliari è stata posticipata dopo la richiesta dei sardi.



Il giovane Lorenzo Giuliati in azioneNegli ultimi due week end nell’impianto di Via Avignone a Roma, due tornei amichevoli per il quarantennale dell’HC Eur il 20 e 21 e per il ventennale della Tevere il 27 e 28. Nel primo, dedicato ai veterani, nella categoria femminile la Libertas San Saba ha presentato ben due squadre, con molte delle atlete che hanno costruito negli anni la sua storia gloriosa ricca di 9 scudetti prato, 7 indoor e tante partecipazioni alla Coppe Europee. Poche sono riuscite a resistere al “richiamo alle armi”, dalle ragazze dello storico scudetto del 1988 alle generazioni successive che hanno vestito la maglia del San Saba. E’ stata un’occasione per ritrovare lo spirito di squadra e il clima dello spogliatoio,  di certo non indebolito con il passare degli anni, e per rivivere e condividere di nuovo quelle emozioni che soltanto lo sport sa dare. Sabato e domenica scorsa, invece fine settimana dedicato ai giovani con due squadre maschili e due femminili di HC Roma e HF Libertas San Saba che hanno messo in campo gli under 17 e gli under 14 ed in campo femminile le under 19 e le under 14. Prosegue la preparazione delle squadre senior con i ragazzi impegnati giovedì 25 contro gli inglesi del Durham, travolti dai ragazzi di Luciano Pepe con un corroborante 6 a 1. Sabato 4 inizierà il campionato, ma i giallorossi salteranno la prima con la Ferrini Cagliari, rinviata dalla FIH al 2 novembre su richiesta della squadra ospite. Le donne, con la nazionale in partenza per la Cina (3 le sansabine impegnate con Chiara Tiddi, Giulia Pacella ed Aldana Lovagnini) inizieranno il 18 ottobre con le romane attese a Cagliari da un big match con l’Amsicora .“I gruppi stanno lavorando con serietà - dice Enzo Corso deus ex machina delle due squadre romane - e siamo soddisfatti della partenza.  Adesso toccherà al campo darci le prime sentenze. Per ora ci accontentiamo del buon inizio dei nostri Centri Giovanili e della voglia dimostrata dalle nostre giovani speranze"