Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

Fiumicino bisogna crederci: Empire al tappeto

La formazione aeroportuale si impone con un rocambolesco 10-8 e riscatta il ko della scorsa settimana



Ciro SanninoL’obiettivo era uno: superare la scoppola di una settimana fa con il Casalotti senza fare troppi drammi, riducendo al minimo le ripercussioni. Il duo Plini-Sannino l’aveva ripetuto come il Vangelo: vincere per rilanciare la corsa alla C, ‘matando’ una delle tante mine vaganti di questo campionato: l’Empire. Obiettivo strappato con mammatrone allegato: al Garbaglia finisce 10-8, dopo una girandola di gol, emozioni e qualche coronaria saltata. 


La partita. Passano subito gli ospiti, reagiscono i rossoblù con Finesi e Lattanzi. Si va avanti a cazzottoni. I gol cadono a grappoli. Non c’è tempo nemmeno di esultare. I venti minuti scorrono veloci come non mai. Si va negli spogliatoi con uno striminzito 5-4 per il Fiumicino. Nel secondo i rossoblù iniziano alla grande. Ci provano da ogni lato del campo ma sembra stregata. L’Empire appena mette la testa fuori dall’area fa malissimo. I padroni di casa si imbambolano e in una manciata di minuti vanno sotto di due: un incubo. Plini e Sannino si sgolano. Akira e Cabras rimettono i cocci in ordine facendo volare i rossoblù: gol del giapponese e tripletta per il bomber. Fargnoli fa dieci (dieci reti personali e decima rete del Fiumicino nel match) mandando i titoli di coda. Tempo per gli ospiti di infilare il 10-8 finale e tutti a fare la doccia. Il Fiumicino tiene botta al Casalotti primo della classe. Sette partite ancora per riconcorrere il sogno promozione.