Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Flaminia Civitacastellana, la lista dei desideri di mister Lillo Puccica

Il tecnico viterbese scruta il mercato in cerca di nomi importanti, ma il budget invita alla prudenza



Rosolino Puccica (Foto © Andrea Di Palermo)Pollini, Raggi, Bianchini, Bellucci, ecco la lista dei sogni di mister Lillo Puccica, il tecnico viterbese fresco di riconferma sulla panchina del Flaminia Civitacastellana. Sono soprattutto i settori dell'attacco e della difesa quelli su cui l'allenatore, e Ds di fatto, si sta concentrando per quanto concerne il mercato del club rossoblu. Iniziamo dal reparto avanzato. Qui, il Civitacastellana è stato il club che ha sorpreso maggiormente nella passata stagione, grazie all'apporto dato in corso d'opera da Sciamanna (dato per finito all'Ostia Mare e invece esploso a nel team viterbese con ben quattordici marcature realizzate), e Polidori, anche lui determinante per la salvezza senza patemi agguantata dai rossoblu, con le sue tredici realizzazioni all'attivo. Questi due giocatori sono per Puccica dei punti fermi, delle pietre miliari da cui dovrebbe ripartire l'avventura del Civitacastellana della prossima stagione, e dunque ogni discorso di mercato: la loro conferma è per il tecnico il primo passo per poter continuare a fare sul serio. Non è finita però. Sul fronte offensivo il mister ritiene utile l'apporto di almeno un altro giocatore: "Un attaccante che sia, alla bisogna, cambio di qualità per i primi due o addirittura titolare insieme a loro" spiega Puccica, svelando in controluce la possibilità di un offensivo 4-3-3 come modulo fisso per la prossima stagione. In questo senso contatti ci sono stati con Lorenzo Raggi (Narnese), il quale però sembra distante per ragioni lavorative. Così si tasta il terreno anche per Bianchini (Arezzo) e Bellucci (Gualdo); le trattative sono però complesse, per via della gestione necessariamente oculata delle risorse cui è vincolata la piccola, e tuttavia sana, società del viterbese. Un altro fronte caldo è quello della difesa. Qui il contributo maggiore è stato dato dai giovani under nella passata stagione, con esiti sorprendenti se si considerano statistiche secondo cui quella della Flaminia è tra le otto migliori difese del campionato. Puccica però rileva un tallone d'Achille, strettamente connesso con la giovane età dei giocatori del reparto: l'esperienza. Proprio questa è la dote che il mister sta cercando nell'unico rinforzo davvero necessario. Qualità, l'esperienza, che, assieme a rilevanti capacità tecniche e caratteriali idonee alla sua retroguardia, Puccica vede condensate nella figura di Marco Pollini; conterraneo e vecchia conoscenza calcistica del tecnico; difensore classe '82, ex Viterbese, Potenza, Sora, solo per citare alcune delle tante esperienze sportive di un atleta che potrebbe essere il caposaldo ideale per la diga arretrata della Flaminia. Su tutto però pesa un budget che invita all'oculatezza, il tecnico viterbese lo sa bene. Per questo è probabile che le tattiche di mercato saranno l'attesa, delle migliori condizioni per gli ultimi colpi, la prontezza, e, non ultimo, il grande fiuto di un allenatore-Ds abituato da sempre a sorprendere.