Notizie
Categorie: Altri sport

Flaminia Simonetti firma l'1-0 che regala alla Res il secondo derby stagionale

La formazione di Melillo vince anche il secondo derby del girone di coppa



MARCATORI  Simonetti

RES ROMA Pipitone, Colini, Cunsolo (75’ Gambarotta), Fracassi, Villani, Ciccotti, Nainggolan (46’ Simoetti), Coluccini, Nicosia (46’ Palombi), Nagni, Biasotto PANCHINA Caporro, Morra, Spagnoli, Ceccarelli ALLENATORE Melillo

ROMA Casaroli, Bischi, Simeone, Nita, Lucci, Volpi, De Vecchis,Angeletti, Vukcevic, Proietti, Ceccarelli PANCHINA Felicella, Bartolini, Carosi, Topazio, Lopè, Rossi, Pedullà


Flaminia Simonetti in azione Foto©FacebookCon il minimo sforzo la Res Roma ottiene il massimo risultato e vince la seconda gara di Coppa Italia, chiude il girone a punteggio pieno e vola al turno successivo. Mister Melillo deve rinunciare a Pirone e Pittaccio e manda in campo un 4-3-3 con Pipitone tra i pali, Cunsolo, Colini, Ciccotti e Fracassi in difesa, Villani, Nainggolan e Coluccini a centrocampo, Biasotto, Nagni e Nicosia in attacco. Le padrone di casa non brillano, stentano ad imporre il proprio gioco ma riescono comunque a non subire nessuno tipo di pericolo dalle parti di Pipitone. Le uniche azioni della prima frazione di gioco sono tutte della Res Roma che va vicino al goal con Nagni, con un colpo di testa di Villani e con Biasotto che colpisce la traversa alla mezz’ora.Nella ripresa le ospiti si fanno subito pericolose e colpiscono una traversa con Ceccarelli sulla cui ribattuta un colpo di testa di Nita è salvato sulla linea da Fracassi. Mister Melillo prova a cambiare qualcosa e manda in campo Palombi e Simonetti al posto di Nicosia e Nainggolan ma la brillantezza del solito gioco delle giallorosse stenta a vedersi. Capitan Nagni e compagne provano a portarsi in vantaggio in più occasioni ma solo a pochi minuti dalla fine trovano il goal vittoria con Flaminia Simonetti che dalla distanza mette la palla nell’angolo più lontano laddove Casaroli non può arrivare. Non pienamente soddisfatto Mister Melillo che commenta così a fine gara: “Abbiamo giocato male, un passo indietro rispetto a quello che si era visto nella partita con la Lazio e in allenamento, insomma una squadra un pochino involuta che ha sbaglaito troppe cose elementari, da passaggi semplici a situazioni e scelte di gioco. Una partita che ci farà riflettere perchè sappiamo che la strada è ancora lunga e tortuosa per raggiungere un risultato importante come il campionato che vogliamo tentare di fare. Un pochino tutte sotto tono, speriamo sia solo una giornataccia e di riprendere presto un percorso decente perchè così facendo avremo tantissime difficoltà a disputare un campionato di vertice.”