Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Flavi illude la Semprevisa, il Cassino domina e rimonta

I ciociari pareggiano nella ripresa con Calcagni poi trovano la doppietta di Giglio



9a Giornata - 02 nov 2014
1 - 3

MARCATORI 18’ Flavi (S), 58’ Calcagni (C),  58’ e 65' Giglio (C) 

SEMPREVISA Gavillucci 5,5, Boselli 5, Palombi 5,5, Corvo 4, Lucarini 5, Saccucci 4,5, Indelicato 5, Antomnini 5, Lorenzi 5 (73’ Germoni 5), Coluzzi 5 (88’ Cacciotti ng), Flavi 6 (Salvagni 5) PANCHINA Secondelli, Cacciotti, De Luca, Romano, De Meis ALLENATORE Liberti 

CASSINO Agostini 6, Gennari 7, Santilli 6,5, Terra 7, Belmani 6,5 (83’ Shabamaca ng), Mercurio 7, Di Vito 7, Corsale 7, Calcagni 7, Radu 7 (88’ Valle ng), Giglio 7,5 PANCHINA Parravano, Oriente, Raffaelli, Velardi, Perrotti, Prisco ALLENATORE Grossi 

ARBITRO Carrione di Castellammare di Stabia 7 

NOTE Ammonito Calcagni  

Rimonta del CassinoDomina e vince. Il Cassino riprende la corsa verso il podio di una classifica che deve giocoforza scalare, complice il dominio del Colleferro. La Semprevisa aveva anche provato a fare la partita che doveva: coperta e pronta a ripartire per cercare di capitalizzare le rare occasioni che lo squadrone di Grossi avrebbe lasciato. C’è riuscita solo per venti minuti col bel gol di Flavi, poi imperdonabili errori l’hanno crocifissa al suo destino di vittima sacrificale. E con questa ammontano a tre le sconfitte collezionate al “Galeotti”: troppe per chi vuole salvarsi.     

Dopo minuti d‘iniziale studio, col Cassino comunque a far gioco e impegnare Gavillucci bravo a distendersi su tiro da fuori di Di Vito, i biancoverdi al 18’ vanno in vantaggio alla prima occasione: in area Flavi attacca il primo palo e gira di destro sul secondo un pallone radente proveniente dalla destra. Gol e applausi. Gli ospiti, però, non stanno lì a recriminare e si compattano immediatamente, ricominciando da dove avevano lasciato. Giro palla incessante a due tocchi, con terzini che fanno le ali per una prima linea ricca di soluzioni tecniche. Senza disdegnare il tiro da fuori, come mostra Giglio al 20’: a un soffio dalla traversa. Gli ospiti impiegano altri diciassette minuti per pervenire al pareggio. 37’, il pallone scodellato in area da Radu e non attaccato da Corvo è preda di Calcagni che di testa scavalca Gavillucci. Fino al riposo, più nulla.

La ripresa è scoppiettante. Aggredita e divorata dall’undici cassinate. Dopo una punizione di Corsale alta di poco, giunge il vantaggio al 58’. Un pallone crossato basso è difeso e scaraventato in gol da Giglio con Corvo nell’occasione assai accomodante: 1-2. Solo un minuto e Palombi si vede strozzare in gola l’esultanza dal salvataggio in angolo di un difensore a deviare il tiro sugli sviluppi d’angolo. Risposta immediata con colpo di testa di Lorenzi: debole tra le braccia di Agostini. Qui finisce la gara della Visa. Un Cassino sempre più padrone del campo manda Giglio alla doppietta. Stavolta l’attaccante, spalle alla porta, si gira su un colpevole Saccucci in area e incrocia il sinistro all’angolo per il definitivo 1-3.   Il tempo che resta è una melina continua degli ospiti che amministrano e collezionano punizioni dal limite (77’, Corsale: palla a sfiorare il palo), concedendo al massimo tiri da fuori velleitari (79’, punizione di Antonini; Salvagni da fuori al 93’). Prossimo turno: derby per la Semprevisa con il Colleferro; Cassino in casa contro il Borgo Podgora.