Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Focus Terracina - Viterbese: è il turno del tecnico gialloblu, Michele Venanzi

La compagine viterbese si prepara all'esordio in campionato. L'allenatore: "Siamo pronti"



Ha osservato la prima di campionato dall'esterno mister Venanzi, studiando i suoi avversari senza lo stress del campo. La sua Viterbese infatti era ferma per il primo turno di riposo, mentre si appresta a fare il proprio debutto nella stagione 2014 - 2015 proprio questo sabato.

Dunque è arrivato anche per voi il momento della verità. È tutto pronto per domani?

Michele Venanzi, tecnico della Viterbese Castrense"Siamo pronti. Le sensazioni sono positive. Stiamo lavorando sodo ormai da molto: ci manca l'impegno ufficiale". È una vigilia speciale quella del tecnico viterbese. Si tratta infatti di un esordio anche per lui, per la prima volta alla guida di una panchina Juniores. Impegno che lo assorbirà completamente a differenza dello scorso anno a Montefiascone, quando al ruolo tecnico nei Giovanissimi Elite si affiancava quello da giocatore in prima squadra. Venanzi spiega: "Non le nascondo che tutti stiamo vivendo questa attesa con grande carica, grande motivazione ma anche emozione, soprattutto i ragazzi. Comprensibile a maggior ragione per il fatto che molti di loro affrontano questo campionato per la prima volta, essendo sottoetà".

Conosce già il Terracina di Farinelli? Come lo affronterete?

"Ho letto con attenzione la cronaca del match contro il Sora (vinto dai tirrenici per 3-1 n.d.r). Per tutti, me compreso, questa trasferta è un'occasione stimolante che disputeremo però senza concedere nulla. Conto sull'energia dei ragazzi e sull'esperienza dei nostri tre classe '96. Un tasso di esperienza che potrà aumentare notevolmente con il mio omonimo, Venanzi Simone, approdato assieme a me qui a Viterbo dopo aver lavorato bene a Montefiascone perfino in Eccellenza. Una scelta coraggiosa per lui che sarà d'esempio ai ragazzi e di aiuto alla causa comune".

Dunque ha già in mente l'undici che scenderà in campo?

"Ieri l'ultimo allenamento ha dissipato gli ultimi dubbi. Ho già un'idea sulla formazione. Eppure ancora qualche incertezza resta per via di qualche infortunio o viceversa per l'eventuale auspicabile innesto di qualche elemento di rinforzo dalla prima squadra. Vedremo".

Probabilmente è un po' presto per fissare dei traguardi. Tuttavia dove crede, o si augura, possa arrivare questa Viterbese?

"È vero, è presto per sbilanciarsi. È solamente un mese che conosco i miei giocatori. Inoltre non conosco il livello del campionato, della categoria. Queste prime giornate saranno fondamentali per prendere confidenza con questa realtà. Naturalmente daremo il massimo fin da subito, e in ogni partita, ma ritengo che solamente fra cinque - sei settimane potrò sbilanciarmi un po' di più e dire dove potremmo arrivare".