Notizie
Categorie: Nazionali

Follia ad Avellino: sospesa per rissa la gara della Lupa CR

Sul 4-1 in favore del team capitolino, l'arbitro è costretto a fischiare anzitempo la fine del match: parapiglia nato dallo scontro fuori dal campo tra Bertarelli e i campani Pagano e Viscardi. Paura per Federico Cappelli trasferito in ospedale: trauma cranico per lui dopo aver temuto il peggio



2a Giornata
0 - 0

Lo stadio Armino di Lacedonia (Avellino)Finisce come non avremmo desiderato il match tra Avellino e Lupa Castelli Romani all'Armino di Lacedonia (AV) : sul risultato di 4-1 in favore della formazione laziale di Marcello Belli, l'arbitro è stato costretto a sospendere la partita per rissa. Il direttore di gara al 27' del secondo tempo mostra il rosso il biancoverde Pagano e al laziale Bertarelli. Quest'ultimo dopo essersi fatto la doccia, ritorna nei pressi della panchina e vola qualche parola di troppo tra lui, il giocatore irpino e il suo compagno Viscardi, anch'egli espulso. Dalle parole alle mani passa un attimo e tutti i giocatori in campo si riversano fuori dal terreno di gioco verso il luogo dell'accaduto. La situazione degenera ma a rimetterci di più sarà Federico Cappelli: tra la paura generale, il centrocampista biancoverde, rimane a terra e viene portato in ospedale in ambulanza. Per lui "solo" un trauma cranico facciale, quando si era temuto il peggio. Questa l'unica "buona" notizia di un orrendo sabato pomeriggio. L'ennesimo fattaccio nausabondo da raccontare. Difficile da accettare. Veramente così impossibile da evitare?...  Più dettagli sull'accaduto e le testimonianze di tecnici e dirigenti sul nostro numero di domenica sera scaricabile gratuitamente.