Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Fonte Nuova, ko che deve far riflettere. Occhio al Trastevere

Prova deludente della capolista in casa dell'Almas, che vede riavvicinarsi le inseguitrici, tra cui la formazione di Pirozzi. Il CreCas se la prende con la terna, ed ha ragione...



Roberti, bomber del Trastevere foto © trasteverecalcio.itCinque squadre in quattro punti e, tra sette giorni, un turno contraddistinto da tre scontri diretti, che potrebbero far saltare gli equilibri. Nel girone A è stata la domenica del brutto passo falso del Fonte Nuova capolista sul campo dell’Almas. Decisamente negativa la prova offerta dalla formazione di Oddi: lenta, prevedibile, quasi mai pericolosa. Vero che agli ospiti è stata annullata una rete a Mereu forse regolare che avrebbe portato la squadra sull’1-1, ma attaccarsi ad una svista arbitrale sarebbe sbagliato. I biancoverdi hanno meritato i tre punti, nonostante le assenze, pur non sfoderando una prestazione fenomenale. Ed è questo l’aspetto che deve maggiormente far riflettere la capolista. Un’ulteriore tegola arriva proprio da Mereu, il giocatore di maggior talento a disposizione di Oddi (anche se ieri è apparso sottotono come il resto della squadra, ndr), che è dovuto uscire anzitempo per infortunio. Il prossimo avversario è il Villanova di Di Loreto, e giocare senza di lui davanti rappresenterebbe un handicap pesante. I tiburtini, dal canto loro, sono in gran forma e lo hanno dimostrato battendo in rimonta il Futbolclub. Il club di Armeni sta continuando a mettere in mostra i propri giovani e dobbiamo sottolineare una volta di più la bravura di Cristiano Di Loreto, senza dubbio uno dei migliori tecnici dell’Eccellenza laziale. A pari punti con il Villanova, a una lunghezza di distacco dalla vetta il Ladispoli, tornato al successo dopo la gara con il Grifone, diventata surreale dopo il gravissimo infortunio capitato a Bianchini. Le reti di Bacchi e Ippoliti hanno permesso di affondare il Santa Maria delle Mole e di poter preparare al meglio il derby di domenica prossima con il Fregene di Caputo, che ha raccolto meno di quanto seminato proprio con il Monteverde di Sgherri. E’ tornato alla vittoria, infine, lo Sporting Città di Fiumicino, che ha piegato il CreCas Città di Palombara grazie alla contestatissima rete del solito Di Fiandra: sono di oggi le dichiarazioni del tecnico Fazzini che chiede maggiore rispetto dalla classe arbitrale e intelligenza nelle designazioni. Non ha torto l’esperto allenatore: mandare una terna viterbese nel match con l’Acquapendente e gli assistenti da Ostia contro lo Sporting Città di Fiumicino non aiuta a non alimentare polemiche. Basterebbe buon senso, ma a volte sembra chiedere troppo… Una cosa, infine, è certa: la stagione complessiva della classe arbitrale in questa categoria è da rivedere. Tornando alla formazione di Scudieri, come le altre sarà chiamata tra sei giorni ad un big match fondamentale. Al Cetorelli arriva il Trastevere di Pirozzi, che si è inserito prepotentemente tra le pretendenti al titolo, riuscendo finalmente a trovare una certa continuità di risultati anche tra le mura amiche. Salterà la sfida tra i bomber Di Fiandra e Roberti per la squalifica della punta aeroportuale, che era in diffida ed è stato ammonito: al suo posto ci sarà spazio per Federico Ponzio.