Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Forcina fa volare l'Albalonga, steso il Borgo Podgora

Una rete dell'attaccante alla mezz'ora del primo tempo regala i tre punti alla formazione di Gagliarducci



18a Giornata
0 - 1

MARCATORI 30´pt Forcina  

BORGO PODGORA Papagna, Di Matteo, Schiavon, Sangermano, Barcella, Persia (88´ Porcelli), Martelli, Di Fazio, Terrazzino, Spogliatoio, Martellacci PANCHINA Viscusi, Lizzio, Palluotto, Barbazza, Dadu, Screti ALLENATORE Prisco - Campagna 

ALBALONGA Buccheri, Micaloni, Cannoni, Amico, Panella (35’st Piantadosi), Sandroni, Gamboni (24’st Trinca), Ramacci, Forcina, Scacchetti (22’st Monteforte), Di Ludovico PANCHINA Leacche, Casu, D´Orazi, Cannillo ALLENATORE Gagliarducci 

ARBITRO Casilvieri di Avezzano  

ASSISTENTI Monaco di Roma 2, Bianchi di Roma 2 

NOTE Ammoniti Di Matteo, Schiavon, Spogliatoio, Martellacci, Ramacci, Di Ludovico Angoli 6-7 Rec. 0´pt - 3´st 


Podgora Calcio 1950-Albalonga Calcio valevole per il 1° turno del girone di ritorno, segna una sconfitta amara per i Il match winner, Mirko Forcinaborghigiani, così come lo è stata con il Colleferro. Una battuta d´arresto che sa di beffa, quella della squadra pontina, contro un´Albalonga che ha dimostrato qualità e solidità per mantenersi sino alla fine nei piani alti della classifica. Non si può regalare sempre un tempo agli avversari, il Podgora come gli capita spesso sbaglia l´approccio alla partita.Dopo 10 minuti di studio, ci pensa Terrazzino a vivacizzare l´incontro. All´11 tira di poco alto sulla traversa dopo un bello scambio con Sangermano. Dieci minuti dopo rispondono i castellani con Forcina che di testa, da pochi passi impegna seriamente Papagna. Al 30´ l´Albalonga passa in vantaggio con il solito Forcina che appoggia la palla in rete, su sponda di testa di Gamboni dopo un cross dalla sinistra di Di Ludovico. Passano tre minuti e Forcina con la complicità di una ribattuta di Barcella, scheggia l´incrocio alla sinistra del portiere borghigiano. Poi al 39´ Gamboni defilato sulla destra con un tiro a incrociare tira di poco fuori la palla. Si va al riposo con gli ospiti meritatamente in vantaggio e con i padroni di casa che sono apparsi molli, lenti e privi d´idee.Dopo la strigliata di Campagna negli spogliatoi, la ripresa parte con il Podgora in avanti per riaprire la partita ma la prima occasione è di marca castellana al 7’ con Scacchetti: tiro dal limite dell´area di sinistro con Papagna che risponde presente. Un minuto dopo i pontini hanno una clamorosa occasione per pareggiare: su cross di Martellacci, Sangermano nell´area piccola impatta bene la sfera che si stampa sulla traversa. Al 13´ ci prova Martelli dal limite dell´area con la palla indirizzata nell´angolino sinistro della porta difesa da Buccheri che con balzo felino riesce a respingere in angolo. Altra grande occasione per pareggiare per i locali: al 19´ Amico di testa salva sulla linea di porta su incornata di Terrazzino. Al 25´ ci riprova Terrazzino dopo la sponda di Martellacci che dal limite lascia partire un tiro con il numero uno ospite che si fa trovare pronto e blocca la sfera. A sei minuti dalla fine l´Albalonga con una ripartenza ha la possibilità di chiudere la partita ma trova un super Papagna che si distende sulla sua sinistra e manda la palla sul palo esterno dopo il colpo di testa di Monteforte. Nel finale è ancora arrembaggio del Podgora ma senza azioni pericolose. La gara finisce con l´Albalonga che festeggia per una vittoria sperata ma sul campo sudata, mentre per il Podgora si registra l´ennesima delusione nata con il buon gioco e dalle troppe azioni da gol non concretizzate. I padroni di casa devono forse recriminare soprattutto per il primo tempo regalato. Resta il fatto che al triplice fischio da una parte si esulta e dall´altra c´è l´amarezza dell´ennesima buona prova che però non porta nulla in classifica.